Ti porto a bere bene. Innamorata di Firenze grazie (anche) a questi 10 cocktail bar

Pubblicato il: 23 marzo 2019

Ti porto a bere bene. Innamorata di Firenze grazie (anche) a questi 10 cocktail bar

Diceva il gran Bukowski: "Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare; se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; e se non succede niente si beve per far succedere qualcosa".
A mio parere non c'è nulla di più vero. Assodato che un buon motivo c'è sempre, la questione si sposta su cosa scegliamo di bere. In Italia, l'arte del bere bene, ce l'abbiamo nel sangue. Ma se fino al alcuni decenni fa ci si fermava a birra e buon vino, negli ultimi tempi abbiamo assistito alla primavera della mixology. Cocktail bar sbocciano ovunque e con loro, esperti bartender, sempre più estrosi e creativi, pronti a guidarci verso nuove frontiere del gusto. Ecco dunque una mini guida ai migliori cocktail bar di Firenze. 

L’Avana al Mercato Centrale

Nel quartiere di San Lorenzo c’è  un locale che ti trasporta nella cuore pulsante di Cuba degli  anni 40’. Da Sabor Cubano l’atmosfera  è calda e vivace,  gli arredi vintage rimandano ad una tipica casa coloniale. Nell’aria aleggiano i profumi delle piante aromatiche e le note del pianoforte. I cocktail qui serviti, in perfetta armonia con il mood del locale, sono a base di prodotti freschi provenienti dall’America Latina come frutti tropicali e spezie. In questo locale la drink list è sostituita dal ricettario, che valorizza le materie impiegate e l’equilibrio dei sapori dolce-salato-acido-amaro. Ti consiglio lo spettacolare mojito cubano, dissetante e leggero. Selezione di rum da veri intenditori, magari da degustare con un sigaro.

Un Italiano vero

Manifattura è un cocktail bar d'altri tempi che si affaccia su piazza San Pancrazio. Intimo e raccolto, con arredi retrò e luci soffuse, ben si presta a coppie e piccoli gruppi. Ma cosa lo rende unico nel suo genere? Dalla prima all’ultima bottiglia presente nel locale, solo etichette cento per cento Made in Italy. Un tripudio delle eccellenze del Bel Paese. Nei deliziosi cocktail proposti  le basi  alcoliche impiegate, per citarne alcune, sono Luxardo, Nardini, Caffè Borghetti e Anice Varnelli. Insomma la crème de la crème.

Cocktail Experience

Un’ampia sala circolare sormontata da una cupola. Al centro della stanza bancone rotondo, circondato da tavoli satellite e molte piante, stile urban garden. Un solo posto corrisponde a questa descrizione, si chiama Dome e si trova in zona Porta al Prato. Questo lounge bar così unico nel suo genere ha una drink list altrettanto esclusiva: i cocktail più popolari e commerciali sono banditi, al loro posto buonissimi signature cocktail. La vera svolta però sono i drink 'Experience' pensati per coinvolgere il cliente a tutto tondo. Così ti ritrovi, pennello alla mano, a spennellare di cioccolato il bicchiere contenente un fantastico blend di rum.

Cocktail sartoriale

Time Lounge Bar Pizzeria 2.0, a Calenzano, è un locale giovane e poliedrico. È un punto di riferimento ad ogni ora del giorno, un porto sicuro anche per aperitivi e after-dinner. Appena varcata la soglia ti rendi conto che qui con i cocktail non si scherza: alle spalle del bancone sono esposte le bottiglie di liquori e distillati, tra i quali molti prodotti premium di alto livello. Oltre ai grandi classici sono ben sette i cocktail della casa, raffinati e ricercati, studiati nei minimi dettagli. Ma se il cocktail dei tuoi sogni non l’hanno già inventato, i barman sono a disposizione per crearne uno su misura per te.

Food pairing

Accostamento che vince non si cambia: da Tamerò l’eccellenza gastronomica italiana ha incontrato il mondo della mixology ed è subito stato amore. Tamerò Pasta Bar Restaurant & Pizzeria è un locale in stile industrial, ricavato all’interno di un ex carrozzeria. Jacopo, il bartender, non smette mai di ricercare nuovi e insoliti abbinamenti. Ad ogni cocktail, inoltre, vengono associati assaggi di cibi e piatti della cucina. Un food pairing originale, che esalta al meglio il sapore del tuo drink.

Accostamenti giusti

Un altro indirizzo consigliato per un food pairing da paura è quello di Italian Tapas. Come suggerisce il nome stesso, questo locale è il paradiso dei piccoli assaggi d’ispirazione spagnola ma declinati all’italiana. La drink list, oltre ai cocktail più conosciuti, ospita un’ampia selezione drink esclusivi ed originali, anche analcolici. Tra gli aperitivi, il più richiesto è lo spritz, qui disponibile in moltissime varianti estrose, da gustare nella splendida corte interna del locale.

Un treno carico di cocktail

La leggenda narra che se ordini 8 margaritas, ognuno avrà un sapore identico agli altri. I fratelli Marini e il loro Viktoria Lounge sono ormai una vera  istituzione in zona Santa Croce, il fulcro della movida fiorentina. Ampia selezione di cocktail internazionali, eseguiti a regola d’arte e disponibili anche con basi premium  o in versione rivisitata, come ad esempio il Viktoria Mule, la Taverna Paradiso, Sul filo del rasoio o il Burro Cubano. Durante il week end apre il Viktoria Express: ordini direttamente dalla  strada, affacciandoti al 'finestrino del vagone bar'.

Un bar senza tempo

Storico bar di Firenze su Lungarno Vespucci: Harry’s bar è un posto in cui il tempo si è fermato. L’ambiente è elegante ma sobrio, gli arredi vintage in legno. La grande esperienza del barman Thomas Martini sa rendere ogni cocktail, anche i più classici, delle vere opere d’arte. Tra i must il Bellini. Meraviglioso e romantico dehors in cui potersi godere l’aperitivo, con vista privilegiata sulla città.

For whisky lovers

Love Craft è il primo (ed unico) whisky bar di Firenze. A tenere compagnia a Gabriele e Manuel, i proprietari, oltre 200 bottiglie di whisky da tutto il mondo, un vero patrimonio. Anche qui c’è una carta dei cocktail davvero originale: sono ovviamente tutti a base di whisky! Oltre ai drink d’autore, da provare il popolare Great Old Fashioned di cui viene servito un twist. Dal 1 maggio, ad affiancare la drink list dedicata al whisky, una nuova cocktail signature list da intenditori (o chiunque sia stanco di ordinare il solito Moscow Mule), e... terza mini carta, ancora top secret... ti dico solo: beerologism. 

Vizi e virtù

Ingresso per gli inferi? Si trova in via Ghibellina, civico 80. L'Inferno lounge bar, elegante ed accogliente, con travi a vista e bancone ad isola, di sicuro non rispecchia la concezione dantesca di al di lá. Altro che luogo di dannazione, qui ci vieni per rilassarti e viziarti con un buon drink. Molti i signature cocktail, che cambiano ogni 3 mesi, per offrire sempre sapori nuovi e stagionali. L'aperitivo e il dopocena sono sempre allietati da sottofondo musicale live o divertenti serate tematiche.

Non dirlo in giro

Rasputin è un secret bar. L’indirizzo è ignoto: trovalo al più presto perché non ti immagini cosa ti perdi. È un locale elegante, raffinato e con una drink list eccezionale.  Un vero fior all’occhiello per i cultori della mixology. Buona ricerca!

Foto copertina dal profilo facebook di Manifattura

Ti è piaciuto l'articolo? Allora iscriviti alla newsletter di 2night!

  • BERE BENE
  • DOPOCENA
  • I MIGLIORI

scritto da:

Beatrice Campisi

Mestrina dal palato fino. Ho votato la vita al buon cibo studiando scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione, amo comunicare questa passione attraverso la scrittura.

POTREBBE INTERESSARTI:

Cantine aperte a Natale 2019: tutti gli eventi regione per regione. Per veri winelovers, ma non solo

In programma mercatini, degustazioni, caccia al tesoro tra le botti... e molto altro.

LEGGI.
×