Come schivare le bidonate turistiche e godersi una cena top a Jesolo: 10 locali

Pubblicato il 27 luglio 2022

Come schivare le bidonate turistiche e godersi una cena top a Jesolo: 10 locali

A Jesolo non si smette mai di nuotare. Anche dopo una giornata a mollo in spiaggia o nella piscina del tuo hotel, di sera la city-beach si trasforma in area pedonale e si cominciano… le vasche. Ovvero, passeggiatine tattiche avanti e indietro lungo via Bafile e le sue diramazioni. Tattiche perché esplori le bancarelle, perché ti scaldi in vista della seconda serata da bollino giallo in discoteca, perché crei la giusta atmosfera romantica, magari con qualche escursione in spiaggia prima che la recintino. I ristoranti illuminano le verande e pompano la musica per conquistarti come fossi un giudice di X Factor, ma occhio: la nonnazza mette Cappuccetto Rosso in guardia dal Lupo Cattivo; io ti metto in guardia dai locali fighi fuori ma bruttini nella sostanza. Ormai persino i turisti dal nord Europa sanno evitare queste imboscate e scelgono ristoranti o pizzerie gorde, adeguatamente trendy per la località balneare più in della riviera. La tua cena top non può essere da meno. Così domani hai pure delle chicche da consigliare ai tuoi vicini di ombrellone.

Per il terra & mare elegante

Le trappole per turisti abituano male chiunque. «L’abito non fa il monaco» a Jesolo ha un duplice significato: diffidare dei ristoranti eleganti e dei menù che propongono un po' di tutto. Una linea guida piuttosto fallimentare, dal momento che ti farebbe perdere perle come Rossi Restaurant, dove ci si ricorda che è soltanto la qualità a contare davvero. Tra piazza Brescia e piazza Drago, i contrasti tra la mise en place su tovaglia bianca e le pareti antracite ti introducono in un ristorante di design, con musica lounge in sottofondo. La carta non è il solito terra & mare che include la terra (in minime porzioni) soltanto per accalappiare clienti: Rossi eccelle in entrambi, come esemplificato dalla tagliatella di seppia al pesto di basilico, pinoli tostati e pecorino romano oppure dal filetto di manzo irlandese alla griglia con verdure al forno. Per renderti la scelta ulteriormente difficile, pure le pizze vantano ingredienti d’eccellenza. Oltre ai Franciacorta e Prosecchi, non tralasciare la drink list del bar, tra cui spicca l’artigianale Gin Rossi.
Rossi Restaurant, via Bafile, 183 – Lido di Jesolo (VE). Tel: 3519337848

Per la fusion (sul piatto e attorno a te)

L’abbattimento degli stereotipi continua con Jolà, al pianterreno del pentastellato J44 Lifestyle Hotel. L’avanguardismo di piazza Drago è ripreso nell’interior design del ristorante fusion, con frammenti di giardino verticale che rimandano allo stile milanese. Il futurismo non è però un trucco da prestigiatore per distogliere l’attenzione dalla cucina, che parte dagli ingredienti del territorio per sbarcare lontano. I piatti sono riconoscibili ma presentano degli ingredienti che ti spiazzano. Due menù degustazione guariscono la tua indecisione: “0 – 350” ti lascia assaggiare il mare fino a toccare il fondale (cinque portate, 65€) e “A Mano Libera” è un percorso a sorpresa guidato dalla creatività dello chef olandese Sander Wildenberg (sette portate, 90€). Il percorso vini e i dolci non sono elementi di contorno, ma propagano il messaggio di Jolà: Emotional Cuisine. Nel dubbio, per stracciarla, basta salire all’ultimo piano per un drink al Tacco 11, con infinity pool vista mare.
Jolà, via Dante Alighieri, 46 – Lido di Jesolo (VE). Tel: 04211830300

Pera la pizza (quella gourmet, napoletana e pure leggera)

In un presente che assomiglia sempre di più a Il Mondo Nuovo di Aldous Huxley, il termine bioetica è subito associato al dominio distopico delle macchine. La pizza napoletana di Panisfizio ti rassicura con una realtà più leggera, in tutti i sensi: probiotici lattici (batteri buoni) scompongono il glutine del lievito madre ed esaltano il sapore delle farine. Una piccola lezione di scienze che insegna come dal contatto fra tradizione e avanguardia tecnologica nasca il buono etico, rappresentato da digeribilità e scioglievolezza a partire dallo studio della materia prima. La massima espressione di stagionalità? Le varie tipologie di Margherita, a seconda delle varietà di pomodori e fior di latte disponibili; è proprio la regina delle pizze la più complessa da preparare ed esaltare, visti gli ingredienti semplici e l’altissima richiesta. La filosofia da Tre Spicchi Gambero Rosso dello chef Orlando Bortolami è affiancata da uno staff d’eccezione, pronto a suggerirti l’abbinamento di vino o birra artigianale perfetto per la tua pizza gourmet. Come se non bastasse, sei pure a un palmo da piazza Brescia mentre esplori la cucina rétro-innovativa mediterranea. Il menù in work in progress costante è un’ottima scusa per tornare.
Panisfizio, via Bartolomeo Colleoni, 3 – Lido di Jesolo (VE). Tel: 3757819086

Per il vino (quello buono)

Il torchio vinario esercita pressione per spremere le vinacce (bucce d’uva) dopo la fermentazione alcolica. È questo strumento, cardine nella produzione del vino, che presta il nome al Torcio. Etichette vinicole italiane e francesi (le classiche ma soprattutto quelle di nicchia) sono esposte in una cantina a vista, che corona lo scenario in stile antica casa veneta, in legno e mattoni. Restando in tema, per la tua pizza preparata nel forno a legna puoi scegliere un impasto al frumento, classico e croccante, o alla soia, leggero e proteico; la carta ti consiglia pure la birra perfetta in abbinamento. Il menù di pesce si apre con una degustazione di tartare e sashimi, gamberi e ostriche per poi passare ai classici veneziani. In una località rivolta al mare come Jesolo, dal menù di carne non ti aspetti bombardate come la sovracoscia di pollo grigliata con cavolo cappuccio allo yogurt e pecorino oppure la tomahawk di Sorana nostrana. Per stare fresco, c’è pure una veranda separata dal flusso turistico tramite una siepe.
Al Torcio, via Silvio Trentin, 80 – Lido di Jesolo (VE). Tel: 0421972153

Per le derive asiatiche inaspettate

Le sponde di via Bafile e via Trentin sono la trasposizione jesolana del campanilismo. I passeggiatori serali compiono una scelta di vita quando optano per il lato destro o il lato sinistro dopo che la beach-city si trasforma in ZTL. Bucintoro si trova letteralmente a due passi dal Torcio, ma dall’altra parte della strada. Qui puoi coccolarti con un tegame di crostacei in bianco allo zenzero, seguito da gnocchi alla parmigiana di scampi, mentre ti godi l’arietta che tira nella veranda coperta. A differenza degli altri ristoranti eleganti specialità pesce di questa porzione dell’Adriatico, al Bucintoro la cucina veneziana assume derive asiatiche, come testimoniano i ravioli di anguilla alla brace con cavolfiore, wasabi e lampone oppure la tataki di tonno rosso scottato con edamame (fagioli di soia), pistacchi e fagiolini thai. Un colpo di scena (da assaporare insieme a un’etichetta della chilometrica carta dei vini) per ricordare che le tradizioni non vanno necessariamente separate.
Bucintoro, via Silvio Trentin, 91 – Lido di Jesolo (VE). Tel: 0421971539

Per la pizza (quella ad alta idratazione)

A due millisecondi da piazza Mazzini, Marachella rimane fedele al proprio titolo: proposte terra & (soprattutto) mare che ti inducono allo strappo alla regola, in un ambiente che riesce a mantenersi appartato pure nel cuore della movida jesolana. I piatti sono preparati la mattina presto, con ingredienti dalla pescheria e macelleria di fiducia. La farina integrale delle pizze è macinata a pietra e l’alta idratazione rende l’impasto più friabile e digeribile; la salsa San Marzano e l’olio pugliese sono abbinamenti quasi scontati per una consistenza così morbida all’interno e croccante all’esterno. Le piante nella veranda in stile oasi nel deserto e il blues jazz in sottofondo accentuano l’instagrammabilità del locale smart casual.
Marachella, via Bafile, 566 – Lido di Jesolo (VE). Tel: 0421972746

Per i menù degustazione sul lungomare

Quando pensi a Jesolo, scommetto che piazza Mazzini e la spiaggia del Capannina sono i primi flash che ti scattano in mente. Per Hotel delle Rose era difficile scegliere una posizione più centrale. Affacciato sulla piscina che si affaccia a sua volta sul lungomare, il ristorante lounge Ros&Mar è lo scenario fresco e contemporaneo in cui sentirti una star del cinema. I quattro menù degustazione, uno di terra e tre di mare, onorare le ricette del territorio con i migliori ingredienti internazionali, per delle reinterpretate in chiave moderna rispettose e non inutilmente fancy. Come direbbe un famoso motociclista: con una carta del genere, vini e cocktail ricercati possono accompagnare, solo.
Ros&Mar, via Zara, 1 – Lido di Jesolo (VE). Tel: 0421972653

Per la drink list seria e gli ingredienti naturali

Oltre a essere il nome di una Winx (la migliore, change my mind) Flora è un ristorante che prende la tradizione lagunare e la impreziosisce con idee culinarie non indifferenti, come il carpaccio di branzino marinato su alga kombu, mele verde e wasabi. Immancabili sono gli ingredienti provenienti da giardini e coltivazioni, presenti in quasi ogni piatto (tipo Stan Lee nei film Marvel) per ricordarti che erbe e verdure sono buone quanto il resto. Dalle 17:30, inizia il momento aperitivo. La drink list quantifica l’intensità e la dolcezza dei signature cocktail per guidarti nella scelta, da abbinare a una degustazione di cicchetti che non hanno nulla da invidiare alle portate del ristorante. L’attenzione al reparto alcolici è ripresa anche in alcune proposte della carta principale, come le ostriche da magiare e bere con il gin Sospiri di laguna, con il mezcal fumé e con il whisky giapponese Togouchi.
Flora, largo Tempini, 13 – Lido di Jesolo (VE). Tel: 0421578858

Foto dalle pagine Instagram e Facebook dei rispettivi locali
Foto copertina dalla pagina Facebook di Torcio

  • VITA DA SPIAGGIA

scritto da:

Giacomo Rubbens

Di giorno studente, di notte batterista. Dal poco che ho capito, nella vita o scrivi Paradise Lost o ti apri un negozietto. Nel frattempo, si ascolta musica dal vivo e si condividono cenette romantiche in locali inaspettati.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Le più belle piscine all'aperto con acqua calda e vista panoramica sui monti

Programmi per i prossimi weekend? Immergersi nell'acqua calda in montagna.

LEGGI.
×