Tu sai qual è la via di Bari con la più alta densità di locali fighi?

Pubblicato il 6 maggio 2021

Tu sai qual è la via di Bari con la più alta densità di locali fighi?

In ogni grande città c'è una via dove si va quando si vuole vedere cosa sta cambiando nel mondo della ristorazione, cosa va di moda, chi apre e chi chiude. Come una Via Condotti del cibo, a Bari c’è Via Roberto da Bari, pedonale, in pieno centro murattiano.

Sto parlando di una via che è in grado di soddisfare qualsiasi fantasia culinaria: dal dolce alle bollicine, alla fame cieca di carboidrati: e, insieme alle sue parallele, sarà una delle vie che non vedo l’ora di frequentare per parecchie ore appena si potrà, intanto vi racconto cosa ci si trova.

Questo percorso è fatto camminando, dunque qui trovate elencati i locali in ordine di passeggiata, con una paio di deviazioni su via Principe Amedeo e su Via Alessandro Maria Calefati. Leggete però fino in fondo, camminando ho saltato due posti che vi racconto alla fine...

Una pita da istituzione


Inutile dirlo, quando ne finisco una, ne voglio sempre un'altra. Pita gyros, piadina greca con carne di suino o di pollo, tzatziki, patatine fritte, pomodori, insalata, cipolla rossa, paprika. E a rendere, spesso, la scelta molto ardua, ci pensa il souvlaki di maiale o di pollo (ovvero gli spiedini di carne di suino o pollo con una salsa a scelta e patate al forno). La Gyrosteria Yannis, che in Via Roberto da Bari ha una delle sue sedi, è un'istituzione, basta solo parlare dei loro piatti per farmi venire istantaneamente fame.
Via Domenico Nicolai, 11. Tel: 0805283094, 0805214797, 335709273.  (Consegna a domicilio in tutta la città di Bari, frazioni e paesi vicini).

Il crudo e la pasta di casa nostra

Le specialità di mare e la pasta casereccia sono solo due delle bontà che caratterizzano la nostra cucina barese; trovarle entrambe, nello stesso piatto, diventa un’esperienza culinaria indimenticabile e ricca di sapori tradizionali. Dal ristorante Bella Bari ce n'è per tutti gli amanti della cucina italiana, con assaggi di crudo di mare e, appunto, abbondanti piatti a base di pasta casereccia come i cavatelli con frutti di mare.
Via Roberto da Bari, 141. Tel: 0805235192, 3476675482 (per info e prenotazioni).

Se non hai mai mangiato un poke o un bao non sei nessuno


Ce n’è anche per i vegani che, a caccia di un posto dove poter mangiare senza finire sulle solite patatine in busta, possono finalmente godersi un po’ della cucina orientale nel centro di Bari. Parlo di Momi Poke, dove nel menù è presente un fantastico Vegan Roll. Scegliendo invece il pesce, oltre ai poke, c’è l’Ebi Ten Bao ovvero del pane Bao con gambero in tempura, Philadelphia, maionese spicy, basilico, lime, cipolla in agro.  
Via Roberto da Bari, 146. Tel: 3208914876 (per info, prenotazioni e ordini - Glovo, Deliveroo, Just Eat).

La pizza che sta bene su tutto

Inutile ripensare agli esperimenti casalinghi dell’ultimo anno: un trancio della pizza di Murattiana rimette le cose al proprio posto. Bollente al punto giusto e così piena di condimenti da non riuscire a tenerla nemmeno in piedi quando se ne taglia un po’. Non vedo l’ora di tornare e di ordinare una Garruba ovvero una pizza con pomodoro, mozzarella, salsiccia di Norcia, rape (o friarielli a seconda della disponibilità di stagione) e peperone crusco.
Via Roberto da Bari, 152. Tel: 0806922120 (sono attivi con il servizio di asporto e domicilio attraverso app Just Eat).

Il profumo della focaccia si sente da fuori

 Mamapulia è il posto che ti accoglie a braccia aperte quando non provi da tanto tempo i sapori e gli odori della nostra regione: solo per citare un must… la focaccia barese di loro produzione. Capitare su via Roberto da Bari va bene in qualsiasi giorno della settimana, anche al volo in pausa pranzo con la possibilità di scegliere tra le specialità del giorno che cambiano quotidianamente. Giusto per citarne una e attivare i sensori della fame: orecchiette rape e acciughe oppure taglieri con pomodorini secchi, zucchine, melanzane.
Via Roberto da Bari, 150. Tel:  0804046643.

L’eterno dilemma tra dolce e salato


Da Dolce e Salato potrei perdermi tutta la giornata, iniziando dall’aperitivo a base di stuzzichini pugliesi e spritz così buoni da essere arrivati anche a domicilio durante i periodi più neri di chiusura. In nome nomen per chi è indeciso o è in compagnia di amici che hanno gusti differenti. Si parte dalle 7 di mattina e non ci si ferma più: cornettini salati, orecchiette con cime di rapa… c’è solo da sedersi e lasciarsi consigliare.
Via Roberto da Bari, 133. Tel: 0803002800, 3497822312

Vedrai nascere in te una nuova passione


Mostofiore è il luogo che sogno ancora adesso, in zona arancione-rossa, di tornare a frequentare con la calma serafica che un buon calice di vino merita. Ha aperto quando solo i più coraggiosi avrebbero aperto, all’inizio dell’anno. La sua filosofia mi piace moltissimo: “No rush”, nessuna fretta. Ricordo ancora nitidamente uno dei loro vini toscani, ricavati da un’unica varietà d’uva, del Podere Anima Mundi. Per altre chicche da scoprire basta entrare e chiedere. Impossibile non appassionarsi al mondo dei vini naturali.
Via Roberto da Bari, 128. Tel: 0808651616.

La colazione con zia

Un locale storico, simbolo della via e del quartiere stesso. Dal 1983, accoglie i suoi clienti con un gran bel buongiorno, come le sue colazioni. Al Baretto c’è persino la brioche col cuoppo e quell’aria di signorilità che ammanta le pasticcerie storiche delle grandi città italiane.
Via Roberto da Bari, 122. Tel: 0804044379.

La puccia international


Per cambiare totalmente genere rispetto a tutto il resto, il Western Village sa cosa fare. Per quando torneremo ad avere voglia di un’atmosfera differente, consiglio vivamente di provare questo locale che, a differenza di molti pub, riesce a comprendere anche scelte culinarie salutari (ma non insipide) come ad esempio le insalate. Ecco quindi servita una Caesar Salad composta da pollo alla griglia, pomodorini, noci, formaggio feta, insalata Iceberg. Se invece hai intenzione di andare sul pesante, magari accompagnato da un po’ di birra, ti consiglio la puccia (con pane di loro produzione), super farcita con pastrami di manzo, verdure grigliate, bacon croccante e salsa BBQ.
Via Principe Amedeo, 108. Tel: 3929898821.

Per immaginarsi in compagnia di ricche dame francesi

Classe, eleganza, storia e cortesia. Champagnerie non è solo un luogo dove potersi fermare per un aperitivo, ma un locale dove poter immaginarsi in una vita diversa, pur rimanendo nel cuore del capoluogo pugliese. La cordialità, mista alla disposizione e alla scelta estremamente raffinata di bicchieri e piattini, sono il giusto contorno ad un cocktail bar d’altri tempi.
Via Roberto da Bari 99. Tel: 0805240687.

Non c’è nulla come un vino in compagnia

Anche qui le storie sgorgano come fiumi in piena accompagnati da sorrisoni ed etichette così buone che è un peccato non poterle assaggiare tutte. Il Canto dei Bischeri è una delle certezze della zona di via Roberto da Bari (si trova giusto all’angolo della strada, non puoi sbagliarti), che inizia bene e finisce anche meglio con dei dolci formidabili.
Via Putignani, 93. Tel: 3280256168.

Per due babà alla crema (due??)


Quando non basta solo una tazzina per cercare di far cambiare direzione alla propria giornata, arriva in soccorso il Mozart Caffè. Anche lui, nella centrale e vicina via Calefati, dispensa dolci, caffè e tutto ciò che il bar di fiducia può prepararti. Uno dei miei preferiti? Un caffè macchiato e un babà ripieno di crema (ok, forse sono due, ma non lo saprà nessuno).
Via Alessandro Maria Calefati, 102. Tel: 0803212696 (per info e prenotazioni).

La carbonara a Bari la fanno benissimo

San Nicola è anche il santo dei forestieri, accogliamo gente da tutto il mondo e ci apriamo a tutte le culture senza alcun tipo di pregiudizio: stessa cosa vale anche e soprattutto per il cibo. La Baresana, ad esempio, prepara una pasta alla carbonara così buona da confondersi sulla via dove è situata. Sì, siamo a Bari, e anche qui la sappiamo fare benissimo.
Via Roberto da Bari, 6. Tel: 3292384040 (attivi con il servizio di consegna a domicilio con Just Eat, Deliveroo e Glovo).


Ho saltato un paio di civici, perché volevo aggiornarvi su  due nuove aperture davvero convincenti, ad ulteriore dimostrazione che le novità nel panorama enogastronomico barese stazionano tutte qui..

Il concept restaurant Londinese

SOOD, un concept restaurant nato ad Hackney, East- London, nel 2016; il suo ideatore è Carlo Dehò, avvocato in carriera a londra che un giorno decise di mollare tutto per cucinare barese, da panzerotti a panini col ragù di polpo, con il suo socio romano Michele, a cui deve tutta la sua conoscenza sul mondo della cucina.Michele veniva da esperienze in ristoranti stellati a Roma ed al Chiltern Firehouse di Nuno Mendes a Londra. SOOD prepara brunch e colazioni, pranzi con antipasti, paste fresche e aperitivi o menu serali con piccoli piatti. Tra i signature dish i supplì cacio e pepe e spaghetti freschi all’amatriciana con guanciale croccante. Per quando si potrà, c’è anche una consolle per i dj set col vinile.
Via Roberto da Bari, 147. Info: https://www.facebook.com/soodbistrotbari

Un’enoteca da frequentare come se fosse una biblioteca

Una new entry davvero interessante e che non vedo l’ora di poter scoprire. Ad anticiparci cosa ci sarà dentro ci pensa un’interessante descrizione dell’esperienza nell’Enoteca del Centro: “Il cibo non mancherà, con i nostri conosciuti “piatti centrale - easy to share” e la presenza di 700 etichette di vini molto pregiati. Mettendo piede in questo locale bisognerà necessariamente immergersi in un viaggio fatto di storie e racconti, come faremmo pazientemente in una biblioteca!” 
Via Roberto da Bari, 110. Info: enotecadelcentrobari@gmail.com



Le foto interne sono tratte dalla pagina facebook dei locali citati
La foto di copertina è di Mostofiore, shooting di gaga jovanovic per 2night

  • NUOVE APERTURE
  • VITA DI QUARTIERE

scritto da:

Federica Scaramuzzi

Sarà banale, ma adoro la pizza e i gattini del web. In compenso sono alla ricerca di locali insoliti e originali. Dalla Murgia alla Laguna.. sono cacciatrice ufficiale di hidden gems! Odio il piccante e adoro la pasta al forno barese (originale) di mia nonna Graziella.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Da oggi fine del Coprifuoco in tutta Italia nell’attesa dello stop alle mascherine all'aperto

In zona bianca e gialla cessano le restrizioni d'orario che erano in vigore da novembre 2020.

LEGGI.
×