A cena a Treviso e dintorni il lunedì sera? Si può. I locali dove concludere in bellezza il giorno più odiato della settimana

Pubblicato il 24 aprile 2018

A cena a Treviso e dintorni il lunedì sera? Si può. I locali dove concludere in bellezza il giorno più odiato della settimana

E’ lunedì sera e il frigo è vuoto. Si lo so: è Lunedì, sei a Treviso non a Milano, è tutto chiuso. La prima cosa è cercare almeno un altro temerario del Lunedì che non abbia voglia di poltrire a casa. La seconda? Scegliere dove andare. Che ti venga voglia di un hamburger, di una pizza in compagnia o di un sushi romantico fidati che, a cercare bene, qualcosa di aperto lo trovi e se dai un’occhiata ai locali che ti consiglio qui sotto stai sicuro che caschi pure bene.

Se esci a mangiare in compagnia

Sala interna o seduto in piazzetta da Barbablù vai sul sicuro. Apprezzatissima pizzeria di Istrna, ha conquistato il palato di trevigiani e non con i suoi gusti sfiziosi e leggeri. Perché le scelte sono mirate: km0, prodotti biologici e farine macinate a pietra. Ottima consistenza della pizza, ma sopratutto ottima digeribilità. Cucina di qualità e attenta alla salute. Se sei riuscito a trovare una bella compagnia, anche se è Lunedì sera, qui di posto ce n’è in abbondanza.

Al pub per una birra artigianale

Ormai sei uscito, ma non hai voglia di qualcosa di impegnativo. Io dico pub e se dico pub dico Mezza Pinta. L’unico sforzo (notevole) che dovrai compiere è quello di scegliere fra 30 birre alla spina e 300 in bottiglia. I piatti sono quelli classici da pub che variano dal club sandwich agli hamburger, il tutto preparato espresso nella cucina a vista. Per gli appassionati il Mezza Pinta ha il bicchierino d’assaggio che ti consente di fare un sorso delle birre che ti rendono indeciso, perché fidati che lo sarai.

Galletto alla brace e birre belghe

Tra i locali dove andare a cena il lunedì sera anche il Brasserie Lune Blanche di Frescada, lungo il Terraglio. Gastro pub con una buona varietà di birre artigianali, ma più alla portata di noi comuni mortali che non ci intendiamo di spillatura, caduta ecc. Qui ci vieni per mangiare il galletto, cavallo di battaglia del locale, e ci vieni in compagnia. Nessuno resterà deluso perché la varietà è tanta. Se ti rimane voglia di pizza, ma ti hanno portato qui, non temere, fai un tentativo e provala, potresti rimanere piacevolmente sorpreso. 

T-Bone Supersteak anche al lunedì sera

Se dici carne dici Wishing Wells. Avevi giusto voglia di una bistecca gigante? Vai di T-bone Supersteak. Voglia di hamburger? US Burger con doppio burger di Black Angus. Il tutto accompagnato da una cinquantina (fra spina e bottiglia) di birre artigianali, fra cui la Eggenberg che è una ceca non filtrata biologica. Compagnia vegana? Nessun problema. Dagli antipasti alle piadine anche i vegani e vegetariani hanno un’ottima scelta.

Sushi... per iniziare la settimana con classe

Cena leggera, ma gustosa, arredamento minimal e lineare e nuovo menù da Aprile 2018. Zushi a Treviso si conferma nuovamente come una delle mete preferite dai trevigiani. Il nuovo menù introduce tanti nuovi roll fusion supervisionati dallo chef José Maria Rojas, padre di molte ricette dei ristoranti Zushi e collaboratore. Ampia proposta vegana, ma anche di carne come gli spiedini di manzo Kobe. Anche qui: ti siedi, buon sushi, un bel bicchiere di Lugana Ca’ Dei Frati e vedrai che il Lunedì non è poi così male. 

 

Cena, dessert o birretta?

A quanto pare non sono poi così pochi i locali aperti il Lunedì sera. Un’altra birreria da tenere in considerazione è  sicuramente l’Outsider, soprattutto se si è amanti della Guinness, specilità del locale. Il menù non è da meno con hamburger, piatti di carne, focacce, club sandwich e molto altro. Da segnalare un menù davvero ben fatto, attento alla comunicazione col cliente per quanto riguarda birre da abbinare e differenze alimentari. Divenuto famoso per i dolci artigianali come il tiramisù rivisitato… Perché non pensare di cenare con un bel dolce e una bella birra abbinata, che qui sicuramente sanno proporti? Così, per fare qualcosa di diverso. 

In caso di cenetta romantica

Qui ci vieni con la tua dolce metà. Sotto la torre di Castelfranco, in un’atmosfera medievale c’è il Ristorante Pizzeria Alla Torre a Castelfranco Veneto. La location - all'interno delle medioevali mura - già basterebbe, una volta vista, a convincerti, ma c’è di più. Cucina ottima, che vanta (e si vanta, e fa bene) prodotti a km0 e piatti che raramente trovi al ristorante come la frittata con le erbe spontanee. Grande disponibilità della cucina nel gestire al meglio le tue esigenze e menù sempre diverso, a seconda della stagionalità dei prodotti. Grande attenzione alla materia prima anche per quanto riguarda le pizze e carta dei vini di tutto rispetto. 

Aperitivo e anche cena

E buttiamoci dentro un locale storico. Tanto si sa, sono degli evergreen. All’ormai cinquantenne Centrale Bistrot di Dosson di Casier ci vai per una pizza come si deve senza dubbio: ma il locale offre anche un bel menu, è gelateria artigianale e anche cicchetteria... se arrivi presto per l'aperitivo. Il fiore all’occhiello del Centrale sono gli ingredienti che mettono sulle pizze: stagionali, spesso a km0 e biologici. Interessate il reparto bere: diverse birre alla spina e grande varietà per gli amanti dei superalcolici come grappe e rum

Lunedì triste? La soluzione è la pizza fritta

Non snobbarla perché è una catena: alla pizzeria IDon di San Donà “qualità” è la parola d’ordine. La scelta di pizze è limitata a una quindicina e già questo dovrebbe dirtela lunga perché spesso e volentieri meno quantità equivale a maggiore qualità. Come nell’altrettanto famosa pizzeria IDon di Brugnera, ci vai per mangiarti una pizza eccellente in un ambiente curato e attento. Il piatto forte è sicuramente la pizza fritta, disponibile con diverse farciture. Se sei capitato da IDon e hai finito il pasto concediti i dolci provenienti dalla pasticceria Sal de Riso (miglior pasticceria dell’anno 2010). Personalmente sono i migliori mai mangiati.

Foto di copertina di Al Centrale Bistrot.
Per restare sempre aggiornato iscriviti alla newsletter di 2night

  • CENA
  • VACANZE IN CITTÀ

scritto da:

Lorenzo Conato

Lavoro in redazione, ma la mia testa è sempre in cucina. Appassionato di cucina e mangiatore compulsivo. Cerco di coniugare i due aspetti a casa, ma finisco sempre in qualche ristorante dove si spende troppo (quant'è troppo?). Se è grigio non mi piace: le cose o sono bianche o sono nere. Non perdiamoci a discutere delle mezze misure.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Il 21 gennaio si celebra la Giornata mondiale degli abbracci

E anche quest’anno avrà un significato diverso e sentito in tutto il mondo, a causa della pandemia di Covid che ci impedisce di abbracciare le persone alle quali vogliamo bene.

LEGGI.
×