5 ristoranti di Roma a km 0 dove la natura è protagonista

Pubblicato il: 1 agosto 2020

5 ristoranti di Roma a km 0 dove la natura è protagonista

Sempre più italiani decidono di comprare "a chilometro zero". Fino a qualche anno fa si pensava solo che fosse una moda passeggera, invece col passare del tempo si è scoperto che c'è proprio voglia di tornare ai sapori autentici della terra. Dal produttore al consumatore. E la ristorazione si è dovuta adeguare a questo nuovo sentiment con menu più intriganti e adeguati alle aspettative dei clienti. Non immaginare il classico ristorante dove mangiare solo verdure crude, ci sono menu a chilometro zero che non hanno nulla da invidiare ai ristoranti più blasonati. L'unica differenza con gli altri sta nella filiera corta: i prodotti devono provenire nel raggio di 70 chilometri dal luogo in cui si trova il ristorante. In questo modo si abbattono i costi di trasporto, si rispetta l'ambiente e si utilizzano sempre prodotti freschi. A Roma ci sono diversi locali che hanno fatto della stagionalità il loro punto di forza. In questi 5 ristoranti, la materia prima è di qualità eccelsa...

Un ristorante a impatto zero con un menu di classe


Un locale econostenibile che utilizza solo energia elettrica rinnovabile e che propone un menu variegato con i piatti forti della tradizione romana e piatti vegan friendly. Tutto rigorosamente a chilometro zero. L'Hostaria Luce è un unicum nel panorama romano e propone menu stagionali in continuo aggiornamento. Dimentica il classico menu che rimane identico a se stesso per dieci anni, all'Hostaria Luce c'è spazio solo per prodotti freschi e lavorati in modo armonico e delicato. Ecco come può essere una cena tipo: antipasto con fiori di zucca gratinati ripieni di ricotta e perla di provola, primo innovativo (ravioli di spigola, lime e zenzero con crema di cavolfiori, porri e patate croccanti) e secondo inebriante (brandade di baccalà islandese, petali al vapore, bruneus di ceci neri e sablè salata). 
Via della Luce 44, tel. ​ 06 581 4839

Rispetto per il territorio e i produttori locali in zona Centocelle


Sono i piccoli produttori locali il tessuto più importante di ogni società che si rispetti. Persone, uomini e famiglie intere che ogni giorno si svegliano al mattino e con encomiabile senso di appartenenza si dedicano alla lavorazione della terra. Niente additivi e diserbanti chimici, ma soltanto sole e acqua. Proloco DOL (Di Origine Laziale) a Centocelle è una trattoria-bottega che sta cercando di portare avanti un nuovo concetto di ristorazione legato alla stagionalità e alle piccole produzioni locali a chilometro zero. Il locale è molto semplice e suggestivo e restituisce i sapori autentici di una volta. Il cibo diventa così espressione di una filosofia etica e salutare che rispetta i tempi delle persone, degli animali e della natura senza rinunciare al gusto: i piatti forti sono la selezione di formaggi e salumi laziali, i ravioli ricotta nobile, cacio e pepe e la lombata di maiale nero con patate al finocchietto. 
Via Domenico Panaroli 35, tel. 06 2430 0765

L'enoteca attenta al sociale che esalta il territorio romano


Terre e Domus è un'enoteca che ha un impatto forte sulla società. Il locale è gestito dalla cooperativa Man At Work che aiuta i detenuti e gli ex detenuti a rientrare nel mondo del lavoro. Una missione nobile che si affianca a un'altra scelta di campo dell'enoteca: proporre un percorso enogastronomico incentrato esclusivamente sulle eccellenze della piccola produzione del territorio romano e laziale. Il menu è molto variegato e fin falle prime luci dell'alba si possono mangiare dolci e crostate fatte a mano. Dal pranzo in avanti, la proposta culinaria si fa intrigante: la carbonara è rivisitata e viene mantecata al tartufo nero e al guanciale croccante, il tradizionale baccalà viene mescolato con il pesto e viene servito all'interno di cannoli. Poi c'è il vino: più di 100 etichette provenienti da tutta la regione Lazio. Una selezione accurata dei vitigni migliori e degli aromi più intriganti.
Foro Traiano, 82 - tel. ​06 69940273

A San Giovanni una grande cucina che attinge dal mercato rionale


I segreti di un ristorante di successo sono i fornitori. Se hanno prodotti di qualità, è probabile che il tempo ti porti al successo. Così è stato per All'alberone Cucina con Cantina, una delle cucine più interessanti del panorama capitolino. La trasparenza è la chiave del successo di questo locale che si presenta subito nella suo mood: grandi vetrate e un arredamento elegante che contribuiscono a infondere un'idea di ricercatezza e di cura per il dettaglio. Poi c'è la cucina. Parecchi prodotti arrivano mercato rionale di fronte al locale ed è proprio lo chef Alessandro Di Crisci a fare personalmente la spesa ogni giorno. La parmigiana di melanzane viene preparata ogni giorno, l'amatriciana è senza dubbio una delle versioni migliori di Roma. Niente male l'aperitivo, che offre la possibilità di assaporare i piatti della casa in versione finger food.
Via Francesco Valesio, 5 - tel. 3917127198

Il fortino del gusto che esalta le piccole realtà locali


Produttori, allevatori, contadini e Presidi Slow Food. La cucina dell'Hosteria Grappolo d'Oro è il connubio di tradizione e stagionalità. L'obiettivo è quello di valorizzare la piccola produzione della regione Lazio e di esaltare quei sapori autentici e genuini che hanno contribuito a farla diventare una delle cucine più interessanti dello stivale. Si parte forte già dagli antipasti: panzanella, millefoglie di burrata e alici, baccalà mantecato con insalata di zucchine romanesche e polpette di ricotta e melanzane con salsa di pomodoro e basilico. Fra i primi, oltre ai grandi classici della cucina romana, spiccano i mezzi paccheri con alici fresche, zucchine romanesche e pangrattato tostato alle erbe: una gioia per gli occhi e per il gusto. Il senso di appartenenza al territorio emerge anche nei secondi. Consigliatissime le polpette al sugo e la guancia di manzo brasato al Cesanese.
Piazza della Cancelleria 80, tel. 06 689 7080
Immagini interne prese dalla pagina Facebook dei locali
Immagine di copertina: Pagina Facebook Hostaria Luce

  • CIBO CHE FA BENE

scritto da:

Angelo Dino Surano

Giornalista, addetto stampa, web copywriter, social media manager e sognatore dal 1983. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

Enoteca Terre e Domus, ovvero assaporare la grandezza di Roma all’ombra dei Fori Imperiali

Nel cuore della Grande Bellezza ecco un locale dove scoprire a tavola tutte le eccellenze del territorio della provincia di Roma

LEGGI.
×