Quelle come una volta: 5 osterie old style da provare a Padova e dintorni

Pubblicato il 28 settembre 2022

Quelle come una volta: 5 osterie old style da provare a Padova e dintorni

Osterie di Padova e provincia dove assaggiare la cucina tradizionale veneta

Non giriamoci troppo attorno. Per un padovano, mangiare la cucina della sua terra è qualcosa di viscerale. Un appuntamento irrinunciabile con la goduria che i piatti del territorio stimolano nel nostro palato al solo pronunciarne il nome. E poi è un modo per ritrovare la storia dei nostri nonni, le tradizioni della tavola della nostra famiglia… Sì, tutto molto bello: ma non avevamo detto che non ci avremmo girato troppo intorno?
Eccoci, come promesso, 5 osterie nel Padovano a cui proprio non puoi rinunciare.

A Montegrotto Terme


Tovaglie a quadretti bianchi e rossi, bottiglie di vino, taglieri di legno, ma anche telefoni e lampade vintage, oltre a bandiere della Serenissima. Da Hostaria degli Anzoi vieni proprio per quell’appuntamento con la tradizione di cui parlavamo prima. Una tradizione che trapela dai complementi d’arredo ma anche dal cibo, riproposto anno dopo anno alla maniera ‘dei nostri veci’. Non soltanto trovi sarde in saor, i bigoli in salsa o risotto all’amarone, ma anche interessanti fuori menù che esaltano al meglio i sapori di stagione. Menzione speciale agli spaghetti all’ubriaca, dal carattere assai grintoso. Non dimentichiamoci poi dei dolci fatti in casa, così buoni che bisognerebbe proprio scriverne un capitolo a parte.
Hostaria degli Anzoi, Via Scavi, 15, Montegrotto Terme (PD) - Tel. 3466275033

A Padova

Il baccalà come non lo hai mai mangiato


Se parliamo di tradizione veneta, non può certamente mancare il vino con il cicchetto all’ora dell’aperitivo. Ecco che da Orazio 1957, si inizia alla grande già alle 18.00 con un tripudio di spunciotti e cicchetti, vini e liquori locali. E poi a cena, dai piatti di carne a quelli di pesce, passando per la pizza a lunga lievitazione. Se passi per di qua, assaggia il loro baccalà. Dal baccalà arrosto a quello in umido, da quello in salsa d’acciughe a quello usato per i ripieni dei ravioli. Per non parlare del loro baccalà alla vicentina. Diciamo “loro”, perché è proprio la loro ricetta, che viene tramandata di generazione in generazione fino ad arrivare ogni giorno alle tue estasiate papille.
Orazio 1957, Via Isacco Newton 7, Padova - Tel. 3292183524

Per i bolliti più famosi dal 1949


Non c’è Veneto senza bollito e non c’è bollito senza Ristorante da Giovanni. Questo è il posto dove la tradizione è ripercorsa da più di mezzo secolo, e si ripropongono i piatti più noti della cucina veneta di una volta. Larghissimo spazio alla pasta fresca fatta in casa, ai piatti ricolmi di fagioli, al "risotto alla padovana" con pezzettini di carne di pollo, ai famosi carrelli di arrosti, ma soprattutto al principe delle tavole del Veneto del passato Veneto: il bollito di carni miste, da assaggiare con salsa verde, cren o mostarda. Qui è così buono e saporito, come non lo troverai altrove. Forse solo alla tavola dei nostri nonni.
Da Giovanni, Via Maroncelli 22, Padova - Tel. 049772620

Sui Colli Euganei


Se vuoi farti un pranzo o una cena come si deve, ma con una magnifica vista sui Colli Euganei, Da Antonio potrebbe essere la scelta che fa per te. Gli arredi sono assai nostalgici dei tempi che furono, ma è nella cucina di questo locale che riecheggia perfettamente tutto il sapore del passato. Bigoli, risotti, gnocchi, ma anche grigliate, trippe e spezzatino (di cinghiale, come tradizione dei Colli vuole). Non serve nemmeno dire qualcosa sul vino del luogo. I Veneti sanno.
Da Antonio, Via Molare 48, Teolo - Tel. 0499925109

Ad Albignasego


Citiamo questo locale perché esalta il “come una volta veneto” ma con un creativo tocco contemporaneo. Dal Bruto Ruggero ci si sbizzarrisce con deliziosi primi di pasta fresca fatta in casa, dalle pappardelle ai bigoli, oppure gnocchi (se è stagione, prendili di zucca!) e pasticci. I sughi ed i ragù sono i più svariati, dal ragù d’anatra e quello di piselli, con una particolare nota di merito per il cacio e pepe. E che dire, però, della gustosa carne alla brace? Qui è proprio la specialità della casa, preparata sul bel camino a vista. Se capiti qui d’estate non rinunciare a prenotare un tavolo del giardino estivo. Ci ringrazierai dopo!
Dal Bruto Ruggero, Via Dalmazia 36, Albignasego (PD) - Tel. 3519497202

Le foto provengono dalle pagine FB dei rispettivi locali.
Immagine di copertina: Hostaria degli Anzoi
 

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Elisa Borgato

Sono la tipica veneta ma: amo gli aperitivi ma non lo spritz. Adoro le grigliate ma sono vegetariana. Polenta e funghi ma solo senza polenta. Amo il vino ma… Eh no, quello lo amo e basta. Vivo di contraddizioni ma vino e cioccolato sono il mio credo.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Le migliori pizzerie d'Italia 2023: tutti i premiati della Guida Gambero Rosso

Settembre 2022: arriva in libreria la decima edizione di Pizzerie d’Italia. Sul podio ci sono 96 pizzerie al piatto e 12 pizzerie al taglio.

LEGGI.
×