Alessandro Magistro e Francesco Regina: «Il business di successo inizia dalla comunicazione»

Pubblicato il 6 luglio 2022

Alessandro Magistro e Francesco Regina: «Il business di successo inizia dalla comunicazione»

Tre divisioni, tanti professionisti fighi, un fiume di idee: i creatori di Magistro & Creativi Associati raccontano come costruire la propria storia vincente

Conoscenza, professionalità, creatività: sono questi gli ingredienti del successo di Magistro & Creativi Associati, agenzia di comunicazione e marketing che dal 2014 collabora a tanti business ben riusciti. Dal 2014 Alessandro Magistro, profondo conoscitore del settore food & beverage, e Francesco Regina, nome storico dei grandi eventi, hanno firmato branding e strategie di successo come quelle di Hagakure Noh Samba e Momi. Hanno riportato in auge vecchie glorie come il Ristorante Lo Scoglio. Hanno firmato campagne per Umbro e Laura Biagiotti. Ma come si costruisce un business di successo? Ecco la loro ricetta.

Alessandro, Francesco, come nasce Magistro & Creativi Associati?

Alessandro Magistro: Tutto è iniziato dal food. Nel mio passato ho dato vita a circa 15 locali, poi ho lavorato in varie agenzie. I pub che aprivano a Bari erano miei clienti. Dopo un'esperienza come creativo nel team di Striscia la Notizia e Grande Fratello, ho incontrato Francesco Regina, super esperto di grandi eventi. Era il 2014, l'anno del Big Bang da cui è nato Magistro & Creativi Associati.

In cosa siete “speciali”?

A: Proprio grazie alla nostra esperienza, i clienti sanno che, insieme ai nostri servizi, acquistano la consulenza di professionisti con una profonda conoscenza dell'argomento e del settore. Non andremmo mai a disturbare un produttore di vino durante la vendemmia. Avendo come clienti molti ristoratori, possiamo intercettare le opinioni del cliente finale. Riuscendo a capire la voce del cliente finale, riusciamo a consigliare i produttori sulle scelte da fare.



Come mai avete scelto di impiantare il vostro ufficio nel complesso della Fiera del Levante?

A: È e speriamo resti il cuore dell’economia barese. Bari è da sempre una città aperta all'Oriente, un concetto che ci piace moltissimo. Allo stesso modo, siamo convinti che il mondo del food sia l'Oriente che sta trainando la regione Puglia. Lo ha fatto negli anni della pandemia, siamo convinti che lo farà anche dopo. A livello comunicativo, quello della ristorazione e della produzione agroalimentare sono i settori che hanno dialogato di più.

Ma Magistro & Creativi Associati non è solo food & beverage?

A: No. Lavoriamo anche per clienti come Umbro e Laura Biagiotti, ma non solo. Proprio per venire incontro a chi ci chiede supporto sia per la formazione sia per la comunicazione politica, abbiamo creato due divisioni: Politically e Magistro Academy

Quanto conta la squadra giusta?

A: Trascorrendo l'80 per cento del nostro tempo in ufficio, conta moltissimo. Per questo, chi lavora con noi, non è solo bravo, ma è anche figo. Vogliamo persone belle con cui condividere le nostre avventure. Del resto, quando si sta bene insieme, si lavora meglio.

Da dove si parte per costruire il successo di un’attività imprenditoriale?

Francesco Regina: Dall'inizio. Non si deve pensare all'agenzia come ad un salvagente, da usare quando le cose vanno male. Comunicare fa parte del business, tanto quanto un buon prodotto. Quindi, quando un cliente si rivolge a noi, facciamo uno studio sui competitor e vediamo cosa stanno facendo per essere sul pezzo, per capire come si muovono. Individuiamo le loro mancanze e i loro punti di forza. Da lì partiamo per costruire strategie customed oriented, partendo da naming, logo e brand identity. La riconoscibilità è determinante.


E per gli eventi?

F: È necessario fare un’analisi di marketing territoriale, capire che tipo di pubblico c’è, soprattutto se stiamo lavorando per l'organizzazione di un evento. Siamo in grado di supportare anche i grandi brand che scelgono di declinarsi in eventi territoriali: non possono essere tutti uguali e in questo avere un'agenzia sul posto aiuta moltissimo.

Qual è la parola d'ordine per gli imprenditori che vogliono comunicare bene?

F: Indicizzarsi. Oggi Google ha accresciuto l'importanza dell'info-commerce. Se sto cercando delle informazioni su una scarpa da acquistare, vado lì. Avere a mia disposizione articoli scritti in ottica Seo, mi aiutano a essere competitivo.

Social sì o no?

F: Naturalmente sì, ma in modo identitario. La brand identity ci aiuta a centrare l'obiettivo in velocità. La call to action è diventata sempre più breve. Sono cambiati i modi di vivere, che richideono shortcut d’azione. Noi e il nostro prodotto dobbiamo collocarci in spazi sempre più ristretti.

Quali sono le criticità che un imprenditore deve affrontare?

F: Innanzitutto, c'è il rischio imprenditoriale, su cui ci si dovrebbe formare per affrontarlo. Poi si deve selezionare il prodotto giusto da lanciare, senza dimenticare che non basta avere denaro per vincere: serve intelligenza e conoscenza.

Come può Magistro aiutare a superarle?

A: Un imprenditore formato saprà vendere ancora di più. Se so spillare bene la mia birra, ad esempio, ne venderò di più. La nostra profonda conoscenza del settore food ma non solo, applicata al giusto business, può fare la differenza. E proprio perché sappiamo che non tutte le strutture hanno un budget da destinare alla comunicazione, abbiamo lanciato la Magistro Academy per formare staff interni alle imprese e renderli capaci di usare i social con un po' di buon senso. Noi restiamo a disposizione per i momenti importanti. Il nostro obiettivo non è fatturare piccole cifre nel breve periodo, ma fare lunghi percorsi con i nostri clienti. Più l’azienda è longeva, più possiamo crescere insieme.

Quali sono le attività che oggi hanno maggiore bisogno di comunicazone?

F: Tutte, in un modo o nell’alto non c’è un’attività che non abbia bisogno di comunicare.

Progetti per il futuro?

A: Vogliamo spingere ancora di più sulla formazione e sulla comunicazione politica. Il futuro è nell'importanza dell’advertising su qualsiasi tipo di attività.



Magistro & Creativi Associati - Lungomare Steerita, 4. Bari. T: 0809642317

  • GOURMET IN PANTOFOLE

scritto da:

Stefania Leo

Giornalista e appassionata di cibo, amo vedere e raccontare tutte le storie che si intrecciano in un piatto. Cucino, leggo e non mi fermo davanti a nessun ingrediente sconosciuto: è solo il punto di partenza per un nuovo viaggio gastronomico.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Stessa spiaggia, stesso mare. Stesso stabilimento balneare! Premiati i migliori del 2022

Mondo Balneare assegna gli oscar delle spiagge italiane, giunti alla settima edizione.

LEGGI.
×