Salentina e me ne vanto: i ristoranti di cucina tipica che ti consiglio a Lecce e provincia

Pubblicato il: 22 marzo

Salentina e me ne vanto: i ristoranti di cucina tipica che ti consiglio a Lecce e provincia

Ti è mai capitato di girovagare per le viuzze del centro storico di Lecce sul presto, quando la città è ancora assonnata e le strade semi vuote? A me sì, e la prima cosa che mi è rimasta impressa sono i profumi che si riversavano per strada come fiumi in piena direttamente dalle cucine dei palazzi antichi. Sin da piccola ho questo ricordo indelebile nella mia mente: non mi sono mai spiegata come sia possibile che, sin dalle 8 di mattina, le donne di una volta abbiano tutta quella voglia di tirar su le maniche e mettersi lì a fare cipollate, pittule o peperoni come se non ci fosse un domani. Perché poi noi salentini, deo gratias, abbiamo un appetito degno del Premio Oscar.
Ci sono città che profumano di fiori, altre di mare, altre ancora di storia. E poi c'è il Salento, che nei suoi vicoli ti regala l'inconfondibile fragranza di fritture e focacce.
Che per me vince su tutto, intendiamoci. 
Forse se hai appena fatto colazione con caffè e cornetto non è proprio l'ideale, ma pensare a quei succulenti piatti della tradizione mi riporta alle ricette salentine della nonna. Nella loro semplicità, qualcosa di sublime.


Così ho deciso di andare alla ricerca delle trattorie di Lecce e provincia, dove puoi gustare i migliori piatti della cucina tipica salentina, come i pezzetti di cavallo, i ciceri e tria o la pitta di patate.
Non è stato facile, ma con l'aiuto di alcuni amici buongustai e abbastanza esigenti sono riuscita a tirare fuori una piccola lista di locali che vale la pena provare.

Cucina casereccia rivisitata con creatività


Se cerchi un menù incentrato sui migliori ingredienti della cucina mediterranea, con molti piatti della tradizione come lu Purpu in pignata, i pezzetti di cavallo e la parmigiana di melanzane, dovresti fare un salto al Rifugio della buona Stella, a pochi passi dal famoso "Arcu te Pratu". 
Ma il cavallo di battaglia che secondo me rappresenta il mix perfetto fra sapori tipici e rivisitazione creativa sono i maccheroncini fatti in casa con tocchetti di pesce spada, cime di rape e pomodori, che lo chef Maurizio ripropone ai suo clienti già da qualche anno. Una delizia per il palato e per la vista, con tutto quel tripudio di colori. 

Il tutto accompagnato da un vinello doc


Ci sono alcuni ristoranti di cucina tipica salentina per cui vale davvero la pena percorrere anche un bel po’ di strada. Uno di questi è Su Casteddhru, a Casarano. La prima volta che ci sono stata ho ordinato delle sagne ncannulate fatte in casa con sugo, polpettine e scaglie di formaggio, come tradizione comanda. Materie prima apparentemente semplici, mixate tra loro con una maestria che non si dimentica facilmente. Per non parlare di tutti quegli antipasti che ti chiamano da lontano, uno più buono dell’altro: bruschette al pomodoro, peperoni fritti, verdure grigliate, parmigiana, frittini e chi più ne ha più ne metta. Non mancano i piatti di mare, per chi ama il pesce, eppure secondo me le ricette salentine sono il cavallo di battaglia di questo locale, dalle sfizierie al dessert.

Fa rima con salentino


Non è un caso se Angiulino fa rima con salentino. Se decidi di mangiare qui, sai che ti sentirai come se fossi a un pranzo di famiglia: l'arredamento molto casereccio e il menù tipicamente leccese sono un mix davvero vincente. Varcando la soglia, ti sembra quasi di sentire qualcuno che, nell'accoglierti, ti dice "ce buei tte dau, figghiu miu? Osce nc'è picca, tocca te accontenti". E poi da quella cucina viene fuori il mondo, manco fosse la borsa di Mary Poppins!

Antipasti a volontà


Spostandoci verso Maglie, a Soleto, c'è la trattoria Da Tozzi, che risveglia ogni volta i miei ricordi. Quando ero piccola ci andavo spesso con tutta la famiglia, e allora era davvero un momento di festa. Il locale è molto piccolo e raccolto, ma ai miei occhi di bambina appariva immenso. Ordinavano gli antipasti e poi iniziava il tour panoramico intorno al tavolo del buffet per riempire il piatto con le nostre pietanze preferite. Pittule, frittini, rape, melanzane, peperoni: era una lotta a chi riusciva a ottimizzare meglio gli spazi disponibili sul piatto con tutte queste prelibatezze salentine!

Le ricette della nonna


Se vuoi gustare i sapori della tradizione salentina dall'antipasto al dolce, come se fossi a casa della nonna, ho scoperto un posto dove c'è tutto, ma proprio tutto quello che più amo della cucina casereccia salentina. Tanto per cominciare, gli ottimi ciceri e tria dell'Osteria da Roberta sono preparati con pasta fresca fatta a mano che viene in parte lessata e in parte fritta per poi essere condita con i ceci (come ogni salentino DOC sa bene), ma il tocco in più in cucina lo da l'abilità di chi sta dietro ai fornelli. Sono sicura che, dopo il primo, non resisterai alla tentazione di assaggiare anche i secondi di carne, i dolci della casa e un buon caffé preparato rigorosamente con la moka!

Una trattoria "sociale" nel cuore del Salento


Dicesi "cùccuma" un recipiente di rame o di altro metallo per la preparazione del caffè in famiglia (in altri termini, il bricco). Da questo spirito di familiarità e accoglienza è nata pochi mesi fa a Tuglie la locanda-trattoria Le Cuccume, un luogo di inclusione sociale che si propone di accogliere ospiti in tutte le stagioni senza barriere e senza pregiudizi, sia come struttura ricettiva sia come ristorazione. Un bellissimo progetto che merita di essere conosciuto. Il suo cavallo di battaglia? Il baccalà, in tutte le salse! 

Passione e qualità in un posto solo


C'è poi un locale che ho scoperto da pochissime settimane ma devo dire che ne sono rimasta piacevolmente colpita, Ristorantino Da Fabio a Zollino. Più che una cena, mi è sembrato di vivere un'esperienza multisensoriale che mi ha fatto riassaporare fino in fondo la bellezza della salentinità più ricercata. Sarà per il locale molto caratteristico, con il suo stile rustico e a tratti retrò che prende origine dal frantonio di un antico castello settecentesco; sarà per il fatto che la cameriera, con grande pazienza e passione, ci ha raccontato il menù facendoci pregustare quei piatti che, anche una volta ordinati, si sono confermati ottimi. Io mi sono fiondata sulle sagne 'ncannulate con ragù di pescatrice, una vera specialità.

La cucina povera di un tempo fatta trattoria


Spostandoci verso il centro storico di Matino incontriamo un altro locale interessante a metà strada tra b&b, locanda, orto e trattoria a km 0. Anzi, è tutte queste cose insieme. Sto parlando de A Locanda tu Marchese, che offre piatti tipici della tradizione salentina con ingredienti nostrani e di stagione, ovviamente abbinati con un'accurata selezione di vini delle più rinomate cantine locali.
Ma qui la vera protagonista è la cucina povera di una volta. Proprio come quella delle nostre nonne.

L'Osteria in città


Di recente apertura, Osteria di Lecce non ha tardato a far parlare di sé. Un'osteria in città: sembra un ossimoro, ma lo chef Francesco Fuso sembra aver trovato la formula giusta per tenere fede alle vecchie ricette tradizionali rivisitate e combinate in maniera decisamente moderna. È così che dalla pasta al dessert è tutto fatto in casa, ma impreziosito e aggiornato con nuovi metodi di cottura o con mise en place che valgono la gioia - non la pena - di fare un salto all'Osteria. Ti consigliamo la la sagna n'cannulata fatta in casa agli scampi con purè di fave e peperone crusco, un vero e proprio mix tra ricette antiche e virtuosismi moderni.

E tu, quando hai una voglia matta e disperatissima di piatti salentini della tradizione, da quali ristoranti tipici di Lecce e provincia ti lasci coccolare il palato? 

Immagine di copertina Flickr CC di ilario

Scopri tutti i ristoranti salentini! Iscriviti gratis alla nostra newsletter

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • EAT&DRINK

scritto da:

Grazia Licheri

Le parole sono gocce che muovono il mondo. Per questo vivo ogni giorno le mie emozioni e lascio che prendano forma attraverso la scrittura. Amo comunicarle agli altri attraverso racconti e articoli creativi, ma soprattutto… amo la musica e il buon cibo.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Su Casteddhru

    Piazza Giuseppe Garibaldi, Casarano (LE)

  • Osteria da Roberta

    Via Sicilia 5, Lecce (LE)

  • Osteria di Lecce

    Via Liborio Romano 37, Lecce (LE)

  • La locanda del ragioniere

    Via Principe Di Savoia 39, Lecce (LE)

  • Il rifugio della buona Stella

    Via Leonardo Prato 20, Lecce (LE)

  • L'Angiulinu

    Via Principe Di Savoia 24, Lecce (LE)

  • Da Fabio

    Piazza S.Pertini, Zollino (LE)

  • Da Tozzi

    Via Madonna Delle Carmine 20, Soleto (LE)

×