Una mappa in 10 tappe delle gelaterie di Lecce, quartiere per quartiere

Pubblicato il 19 giugno 2023

Una mappa in 10 tappe delle gelaterie di Lecce, quartiere per quartiere

Resistere al richiamo del gelato è cosa impossibile, soprattutto d’estate, quando le temperature si alzano e sono pochi i cibi che rinfrescano, soddisfano il palato e si possono gustare anche da passeggio a qualsiasi ora del giorno.
Senza avere la pretesa né l’intenzione di stilare una classifica, con questo articolo abbiamo voluto creare una mini guida di 10 gelaterie di Lecce, suddivise per zona; una sorta di mappa della felicità per chi è in cerca di un cono cremoso e genuino da leccarsi i baffi.

Nei pressi di Santa Croce


La tentazione golosa più vicina alle meraviglie di Santa Croce si chiama Baldo Gelato, che tra l’altro da pochi giorni ha ricevuto una piacevole riconferma: è stato nuovamente inserito nella Guida Gelaterie d’Italia del Gambero Rosso con due coni.
Oltre all’indiscussa qualità delle materie prime utilizzate e al processo artigianale con cui viene fatto, anche la varietà e l’alternarsi continuo di nuovi gusti merita una menzione: tra i gusti più gettonati in questo periodo suggeriamo mango, arancio e curcuma, pistacchio e sale nero, meloncella e cupeta, e, infine, pesto dolce di olive nere, l'Olivotto, che poi viene mantecato con latte e panna.
Via Idomeneo, 78 – Lecce.Tel. 3280710290

Vicino alla Villa Comunale


A pochi passi dai giardini della Villa Comunale e dalla via dello shopping c’è la gelateria La Romana dal 1947 Lecce, un punto di riferimento per chi non sa rinunciare alla semplicità di un gelato fatto come una volta e a ciclo continuo, con ricette che si tramandano di generazione in generazione. Le materie prime utilizzate, infatti, vantano una qualità superiore, come il latte fresco biologico proveniente da allevamenti certificati, uova di galline allevate a terra, zucchero, panna fresca montata a frusta, frutta fresca di stagione e frutta secca pestata a freddo.
I gusti classici tra cui spicca la famosa “Crema dal 1947”, si alternano a quelli del mese, che variano periodicamente in base alla stagionalità, con opzioni senza lattosio per gli intolleranti, come il pesto di mandorla e il fondente per fare due esempi.
Via San Francesco D’Assisi, 1 – Lecce – Tel. 0832523225

In piazza Mazzini


Proseguiamo nella frequentatissima Piazza Mazzini, dove al civico 44 troviamo Baldieri Dolce & Salato, una gelateria che affonda le radici in tempi lontani e dove l’artigianalità è di casa così come la scelta degli ingredienti, spesso presidi Slow Food.
Nella vetrina di questo locale, che da poco ha festeggiato il decimo anno di attività, da provare la crema Alessandra, con cioccolato fondente, nocciole caramellate e anice, il cioccolato Baldieri, il Millefoglie, uno zabaione con sfoglia di millefoglie e purea di fragole, la stracciatella al basilico e per concludere anche il gusto profumi del Salento, con fiordilatte aromatizzato all’arancia, scaglie di limone, mandorle e olive dolci caramellate.
Piazza Mazzini, 44 – Lecce. Tel. 0832393687

Accanto al teatro Politeama


Affacciata su una delle strade principali della città, via XXV Luglio, Settimo Cielo è una piccola gelateria dalle grandi ambizioni, ossia di creare gelati senza glutine, senza lattosio e senza grassi, a basso contenuto calorico. Se vuoi mangiare un dessert con gusto senza rinunciare alla forma, allora questo è il posto giusto.
Che bontà il gusto mustacciolo, il barocco (con mandorla e cupeta), melagrana e fondente all’arancia. Da sapere poi che qui anche vegani e celiaci possono dire addio alla coppetta: i coni arrotolati sono realizzati con farina di riso, quindi gluten free e certificati vegan ok.
Via XXV Luglio, 26 – Lecce. Tel. 3286747844

Sulla circonvallazione


Non c’è nome più “azzeccato” per una gelateria se non quello di Tentazioni. E noi oggi abbiamo deciso di farci tentare, abbandonandoci completamente alla bontà di un gelato artigianale fresco e genuino, preparato seguendo il metodo tradizionale del Maestro Antonio, detto Saso, che sino ad oggi ha creato più di 50 nuovi gelati tra i quali i famosi “Lecce amore mio”, “Il giro d'Italia”, “Anniversario” o ancora il Tronchetto della Felicità, che convive con l'evergreen “Pezzo duro leccese”.
Viale Giacomo Leopardi, 58, Lecce – Tel. 0832398659

Nei pressi del mercato Settelacquare


Le Mucche Volanti è un altro dei miei posti del cuore in tema gelato, che viene preparato sia nella versione a base latte (il latte utilizzato proviene direttamente dal caseificio di proprietà, e quindi a metro zero), sia a base acqua per gli intolleranti al lattosio e i vegani. Gusti da mettere in vaschetta assolutamente: quello che prende il nome del locale, con ricotta, cannella e confettura di arance, ma anche il caffè leccese.
Via Abba, 40 – Lecce – Tel. 3888689928

In zona stadio


In zona stadio un gelato artigianale da leccarsi i baffi lo trovi da Sensi, cremoso al punto giusto e super goloso. Nella vetrina dei gusti ci si perde un pomeriggio intero: tra gusti classici e nuovi abbinamenti con contrasti di consistenze c’è da sbizzarrirsi. Con l’arrivo dell’estate va provato il gusto gelsi, cheesecake ai frutti di bosco e yogurt, noci e miele che unisce la croccantezza delle noci alla cremosità del gelato, la dolcezza del miele al sapore acidulo dello yogurt.
Viale Giovanni paolo II, 11 – Lecce. Tel. 0832.312357

In zona ospedale


Vale la pena uscire dal centro storico per un’altra tappa memorabile. In zona ospedale, precisamente in Via Salvatore Nahi 47, c’è il regno di Stefano Bianco, maestro pasticcere salentino che delizia i palati a suon di torte moderne, lievitati, pasticceria varia e anche ottimi gelati artigianali. Lo scorso novembre, infatti, Stefano si è classificato primo alla settima edizione delle Olimpiadi del Gelato Mediterraneo con il gusto MINIONS, cheesecake alla banana con biscotto ricomposto alla cannella, tartare di mango e passion fruit.
Via Salvatore Nahi, 47 – Lecce. Tel. 3297629380

Vicino a Porta San Biagio


Nella lista “posti golosi e originali da frequentare” merita un posto anche la gelateria Agricola Lecce che poco dista dalla Porta San Biagio e la cui mission consiste nell’utilizzo pressoché esclusivo di ingredienti del territorio per la produzione del gelato artigianale. Anche in questo caso, dunque, a km 0, per far sì che tutti i profumi e gli aromi del Salento vengano esaltati. Si differenzia da tutti gli altri per la tipologia di latte utilizzato: quello di capra, intenso e gustosissimo. Ma ti dirò di più: oltre a essere buono è caratterizzato persino da una maggiore digeribilità e una ridotta quantità di lattosio. É ricco di calcio, fosforo, vitamina B12 e rinforza persino il sistema immunitario. Tra le novità da provare del 2023 gli affogati: coppe di gelato a scelta affogate nell'amaro Lucano o nel San Marzano.
Piazza d’Italia – Lecce – per contatti FB AgricolaLecce

Nei pressi di piazza Sant’Oronzo


Non potevo chiudere l’articolo senza concedermi una coppetta gelato della Pasticceria e Gelateria Natale, un punto di riferimento per leccesi e turisti che si trovano a passeggiare nelle vicinanze di piazza Sant’Oronzo.
Nella mega vetrina dei gelati, i cui gusti incrementano a dismisura nei mesi estivi arrivando a superare oltre 50 referenze, trova posto un prodotto artigianale e genuino che spesso incarna la “versione gelata” di ricette di pasticceria. Tra i gusti più identitari: il Maria D’Enghien (che si ispira a una delle torte più amate di Natale), l’intramontabile pasticciotto, la stracciatella thai, il millefoglie, il croccante al rum, la terra d’oriente o il goloso gusto fiorone, fatto con i tipici fioroni del Salento.
Via Salvatore Trinchese, 7 - Lecce. Tel. 0832256060

Immagine di copertina di Stefano Screech per la gelateria La Romana dal 1947 Lecce
Immagini interne tratte dalle pagine fb dei rispettivi locali o da gallery 2night














 

  • SWEET HOUR

scritto da:

Laura Sorlini

Vanta un’esperienza giornalistica competente e versatile maturata in anni di redazione. Appassionata di enogastronomia e turismo e sommelier, è alla continua ricerca di aspetti ed eventi da raccontare nelle rubriche che cura periodicamente per alcune delle più autorevoli riviste di settore.

POTREBBE INTERESSARTI:

Most Powerful Chef 2024: vi sveliamo quali sono i 25 chef più influenti secondo Forbes Italia

Nella classifica, anche 4 donne con una storia da raccontare: ecco chi sono

LEGGI.
×