Anche in periferia si beve bene, anzi, benissimo. 9 cocktail bar nei dintorni di Mestre

Pubblicato il 15 giugno 2022

Anche in periferia si beve bene, anzi, benissimo. 9 cocktail bar nei dintorni di Mestre

Non tutte le serate possono svolgersi a Venezia, dove perdersi e camminare per ore è il cuore dell’esperienza, e non tutte le sere si può sperare che la discoteca o un evento a tema musicale ci salvino da un weekend sottotono. La terraferma veneziana non è un luogo particolarmente divertente da esplorare in fatto di arte e architettura, ma pullula di cocktail bar interessanti. Per questo, sia per l’aperitivo che per il dopocena, è essenziale scegliere accuratamente un locale che offra uno scenario degno di avventure memorabili, in cui restare a oltranza senza temere di lanciarsi in passeggiatine in mezzo al nulla dopo aver pagato il conto. Perché, del resto, i ricordi migliori sono ambientati in provincia. E i dintorni di Mestre sanno ricompensare gli intenditori con drink speciali e locali intriganti.

Quello per gli indecisi

Nel traffico di via Roma, non ti aspetteresti di trovare un locale con tanto parcheggio, una buona quantità di tavoli ed eventi musicali che spesso animano il dehors sul retro. Il Capitolo Uno è un’oasi metropolitana, con tocchi rétro e un angolo vintage. Il personale, primo tra tutti il titolare Mattia, ti aiuterà a orientarti di fronte all’imponente bancone: bitter artigianali aromatizzati e sciroppi home-made, per rivoluzionare i grandi classici. La decina di infusioni proposte per il gin tonic rappresenta la varietà di scelta del locale. Per chi non vuole ordinare sempre la stessa cosa ma sotto sotto vuole proprio prendere quella. Un locale perfetto per feste e aperitivi con gli amici, pronto a servire caraffe, taglieri di salumi e cicchetti sfiziosi. Se ti piace, lo capisci già al Capitolo Uno
Capitolo Uno, via E. Fermi, 3 – Spinea (VE). Tel: 3297862626

Quello per degustatori

A pochi passi dalla torre dell’orologio, nel cuore della movida di Mestre, Le Colonne serve soprattutto ottimi calici di vino di provenienza variegata, da accompagnare con una selezione di formaggi e salumi locali. Si consuma in piedi, tra la folla, in classico stile veneziano. La drink list è aggiornata mensilmente con cocktail classici rielaborati ed è comodamente consultabile sull’attivissima pagina Instagram del locale. A che ora alle Colonne?
Le Colonne, via Palazzo, 41 – Venezia. Tel: 3355345558

Quello anni '20

L'aperitivo è questione di sapore ma anche di immedesimazione, due elementi che troppo spesso si escludono a vicenda. Ma non all’Alchimista Veneziano, dove bitter e vermouth artigianali, ricercate birre in bottiglia e vini DOC sono serviti in uno scenario che ricorda la New York proibizionista, con tanto di jazz e blues in sottofondo. Tra cocktail intramontabili e classici rivisitati, il bar-tender ti guiderà nella scelta, tra cui comunque segnalo il boulevardier in versione affumicata, con whiskey (rye o bourbon) e vermouth e bitter amari della casa. Da non trascurare la cucina a vista con la sua proposta food experience, come la tartare di salmone con cialda al grana e maionese al lime. 
Alchimista Veneziano, via Noalese, 67a – Santa Maria di Sala (VE). Tel: 3347651508

Quello pittoresco

Nessun posto è come casa propria. Casa Mia, a dire il vero. Un locale rustico con vista sul naviglio del Brenta che taglia Dolo, vicino alla ruota di un mulino ad acqua. Il menù dei drink è chilometrico e spazia dai mojito (anche aromatizzati da passion fruit o cioccolato) ai jamaican punch, con un’attenzione speciale alla sezione gin e tonic. Per stuzzicarti il palato, ti suggerisco di chiedere al personale i gusti delle polpette artigianali del mese, preparate con prodotti stagionali. 
Casa Mia, piazza Cantiere, 31 – Dolo (VE). Tel: 3497044972

Quello personalizzato

Blackout non ti lascia davvero al buio, ma ti accompagna in una location metropolitan dalle candele soffuse in piazza a Mirano, spesso con serate DJ-set altamente frequentate. Attraverso l’arte del mixology, per unire il comfort di bere il solito all’aura di affascinante mistero di chi ordina un cocktail inusuale, i bar-tender prepareranno il drink perfetto per te in base alle tue preferenze. Tra i cocktail nel menù, ti consiglio rivisitazioni come il Passion Daiquiri, con rum Havana 3Y, liquore Giffard al frutto della passione, succo di lime e zucchero liquido. E se vuoi proseguire la serata rimanendo a cena, sappi che i piatti sono affiancati da drink consigliati per accentuarne i sapori, come il tonno scottato in alga nori e il suo gin Macaronesian.
Blackout, via Barche, 43 – Mirano (VE). Tel: 0414767918

Quello in centro

Nella nostra foresteria, nessuno è foresto. Il motto della Foresteria è un invito a sorseggiarti un drink a un passo dalla pittoresca piazza di Noale, in un locale elegante ma rilassato. Oltre a una vasta selezione di vini e birrette anche di nicchia, la proposta di cocktail ti incoraggia a sperimentare con bombe tipo Un cinese a Tokyo, con gin Aquamarina, sakè, liquore bergamotto, tè verde e mandarino cinese. Irresistibili le proposte creative della cucina, come la millefoglie di baccalà e il falafel con salsa babaganoush (caviale di melanzane) e riduzione al tè affumicato.
Foresteria, piazza Castello, 16 – Noale (VE). Tel: 3517224742

Quello fresh

In calle Legrenzi, a Mestre, mancava un posto informale come l’Hanky Panky. Piccolo ma coccolo, per la precisione, con travi a vista, una bottiglieria ad angolo lunghissima e qualche tavolino all’aperto. In pochi hanno il coraggio e l’abilità di proporre spritz rivisitati, nonché cocktail di elaborazione personale come il Mi Piace Salato! con vodka al caramello salato, limone, zucchero, bianco d’uovo e chocolate bitter; oppure Lu Salentu, con amaretto Adriatico bianco, latte di mandorle e noce moscata. Un locale giovane, fresco, adatto a chi vuole lasciarsi ispirare dai nomi dei drink e dai consigli del barman.
Hanky Panky, calle Giovanni Legrenzi, 5 – Venezia. Tel: 3479545171 

Quello per i cicchetti

Il centro di Mogliano è la scelta giusta per sfuggire al tumulto di Venezia e Treviso, pur non rinunciando a un ambiente di tendenza, in cui fare nuove conoscenze. DivinuS, di nome e di fatto, propone due speciali appuntamenti settimanali: serata DJ-set il venerdì e serata live band il sabato, per un sottofondo musicale su cui si possa ballare. Inoltre, ogni weekend entrano in scena tre nuovi cicchetti premium, che si aggiungono temporaneamente alla lista di cicchetti gourmet. Porzioni abbondanti, prodotti di eccellenza e prezzi giusti, per non parlare della lista dei cocktail e dei vini (non per niente si tratta di un wine bar). Nota a favore per quando diluvia e proprio non si può uscire: le bollicine e i cicchetti di Divinus sono disponibili anche in box d’asporto. 
Divinus, via Don G. Bosco, 15 – Mogliano Veneto (TV). Tel: 3490068762

Quello inaspettato

Non ti aspetteresti di trovare un locale in a Carpenedo, fuori dal centro di Mestre. Invece CafèRoyale ribalta le aspettative con il suo dehors strapieno di tavolini e la sua sala da lounge bar serio. L’ambiente è giovane, frizzante, affollato soprattutto nelle serate DJ-set (molto frequentate e chiacchierate tra gli intenditori della movida mestrina). Le sorprese non finiscono qui: la specialità di CafèRoyale è la mixology e, per l’amico che continua a dichiararsi astemio, il reparto degli analcolici è molto più allettante della media.
viale don Luigi Sturzo, 43 – Venezia. Tel: 3200439973

Foto dalle pagine Instagram e Facebook dei rispettivi locali
Foto di copertina dalla pagina Facebook di Alchimista Veneziano

  • APERITIVI MEMORABILI
  • BERE BENE
  • COCKTAIL BAR

scritto da:

Giacomo Rubbens

Di giorno studente, di notte batterista. Dal poco che ho capito, nella vita o scrivi Paradise Lost o ti apri un negozietto. Nel frattempo, si ascolta musica dal vivo e si condividono cenette romantiche in locali inaspettati.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

La classifica dei migliori resort in Italia, così per sentirsi già in vacanza

La Top 10 dei World's Best Awards di Travel + Leisure.

LEGGI.
×