I migliori locali dove mangiare un ottimo hamburger a Bari

Pubblicato il: 20 ottobre 2017

I migliori locali dove mangiare un ottimo hamburger a Bari

Chi non ama l'hamburger? Ce n'è persino per i vegetariani e i vegani! Per me sono un concentrato di ghiotta golosità in cui assaporare vari sapori in un'esplosione di gusto. C'è il pub che lo prepara all'americana, quello che lo fa genuino, o il locale che lo fa all'italiana. In materia di carne ho i miei posti preferiti, ma quando la carne la voglio nel panino ho la mia personale lista di locali dove mangiare hamburger a Bari è tutt'altra.

L'hamburger a Bari, ma in Bavaria 

L'hamburger dell'Oktoberfet


Partiamo dal colosso homemade firmato Oktoberfest. Uno storico locale che da 15 anni allieta le papille dei suoi clienti con specialità non solo tedesche. Il suo panino è homemade, preparato e impastato con le migliori farine e senza l'utilizzo di additivi, nè di conservanti, e servito con patate; l'hamburger (che va dai 150 ai 300 grammi) è fatto in casa dallo chef utilizzando reale di black angus australiano, sottofesa di manzo americano. Il mio hamburger preferito all'Oktoberfest è quello con manzo da 300 grammi in salsa di zucca, chips di cipolla croccante, scaglie di Grana Padano, guanciale, e basilico fresco. Per quelli che vogliono sentirsi in Germania consiglio quello in salsa di mostarda con crauti alla cardinal, e bacon.

L'hamburger a Bari con il burro d'arachidi

L'hamburger del Timeout


Patria dello sport in tv, ma anche degli hamburger, dei club sandwich e della steakhouse. Il Timeout è un locale che devi conoscere se ami la carne e gli hamburger. I suoi non sono i classici panini in cui basta un po' di cheddar e tanta salsa bbq, ma sono homemade e fatti con ottima carne (come il black angus), e con ingredienti che si distinguono dagli altri locali. Ad esempio: hai presente il tanto famoso (per gli americani) burro d'arachidi? Al Timeout puoi mangiare un hamburger con burro d'arachidi, insalata, bacon, e cipolla croccante; oppure con burro d'arachidi, porchetta, Emmenthal, cetriolo, pomodoro, e cipolla croccante. Un altro esempio: la mela verde; qui preparano un hamburger con mela verde, cipolla rossa caramellata, gorgonzola, radicchio e cheddar, o con hamburger di pollo, Philadelphia, tabasco, mela verde, brie, e insalata. Un altro esempio? Prosciutto arrosto di maiale, stracciatella, pesto di basilico, rucola e noci (in foto). 
Non mancano enormi panini da 33 cm di diametro e con un burger da 1 kg, così come ci sono anche 10 mini panini che ripropongono la carta degli hamburgher.

  

L'hamburger a Bari in jazz

L'hamburger del Dexter


Sulla strada che porta a Carbonara (ma siamo sempre in città) c'è un ex stazione di rifornimento che oggi è un tempio per gli amanti della musica dal vivo, del jazz, e luogo dove mangiare un hamburger a Bari col sorriso sulle labbra: il Dexter beer & jazz. Parliamo del suo buon hamburger, che si propone con un panino diverso dal classico a cui si è abituati, infatti si tratta di una ciabatta, farcito con carne assolutamente italiana proveniente da allevamenti a Gioia e a Santeramo in Colle. La carne, l'hamburger, è realizzato per il 99% con carne di manzo magra, con una minima aggiunta di parmigiano e pomodorino. Il mio panino gourmet preferito è il Dexter Gordon, un doppio hamburger di manzo da 200 grammi, con Capocollo di Martina, stracciatella, pomodoro secco e pesto di pistacchio.

 

 
L'hamburger a Bari diventa "canarùt"

Canarute


A chi non è mai venuta voglia di entrare in un locale e farsi preparare un panino o un buon hamburger scegliendosi uno per uno gli ingredienti che più gli sollazzano il palato? Da Canarute, un nome non scelto a caso, trovi il posto in cui ogni amanti dei super panini gourmet trova un bel locale dove mangiare un hamburger di qualità (ma anche carne al piatto). Insomma, il migliore dei posti per chi si definisce un vero canarùte (che a Bari sta per "ghiotto, goloso").


L'hamburger a Bari parla tedesco


In zona extramurale c'è l'Hop! a farsi tempio per gli amanti dell'hamburger, servito con tanto di birra di ordinanza. Questo locale è il fratello della sede nel borgo antico. Qui l'hamburger è da 170 grammi, fatto con manzo e vitello ed ingredienti vari come il Capocollo di Martina Franca, la crema di fichi e il caciocavallo; ma c'è pure un panino tipicamente deutsche, con: pane di tipo bretzel, würstel tedesco con bacon croccante, senape al miele e senape antica bavarese, immancabili crauti e pancetta saltati alla lager.

L'hamburger a Bari è fuori menù

L'hamburger al piatto dello Steam


Nei pressi dell'Hotel Rondò si fa tappa allo Steam, regno per ogni steampunker, ma anche dei ghiotti gourmet più arditi. In questo fantastico (nell'accezione vera del termine) locale si può gustare due hamburger al piatto speciali da 250 grammi: hamburger di cervo servito con contorno di patate, pomodoro, insalata, funghi e carote arrosto e pecorino semistagionato; hamburger di cinghiale con contorni di patate, melanzane arrosto, rucola, insalata, peperoni arrosto a filetti conditi alla pizzaiola.

Un hamburger a Bari... esplosivo

Il Pooglia Tribe del TNT


"TNT" non sta solo per "trinitrotoluene", ma anche per tap and table, e a Bari sta per "pub", "birra", "bella serata". Al Tap'n'Table trovi tutto questo, assieme ad un panino lussurioso, come il "Pooglia Burger", cioè un panhamburger con hamburger di Scottona, stracciatella, pomodori secchi, rucola, e zucchine grigliate. Mentre puoi tranquillamente spillarti la tua birra direttamente al tuo tavolo, in questo locale puoi addentare anche un panhamburger con hamburger di Scottona da 180 gr, caciocavallo, jalapanos, cipolla rissa caramellata, salsa TNT, bacon e insalata; o l'"A - Pollo": panhamburger con hamburger di pollo da 250 gr, capocollo croccante, funghi champignon, radicchio, salsa ai pepi e grana.


Probabilmente abbiamo soddisfatto la tua curiosità, o forse te ne abbiamo messa ancora di più e ora vuoi correre a provare uno di questi hamburger. Nella malaugurata possibilità che tutto questo parlare di carne e panini ti abbia invece stufato, ricorda che ovunque tu vada una pizzeria è sempre dietro l'angolo.

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sugli eventi della tua città

In copertina: Oktoberfest 

  • EAT&DRINK
  • MANGIARE CON LE MANI
  • TENDENZE FOODIES

scritto da:

Mirko Galletta

La tastiera del pc per scrivere e quella del pianoforte per suonare, vagonate di documentari sull'arte assieme a libri letti, da leggere o rileggere, lo stereo canta i Doors, e io che stacco per farmi una birra e scoprire il nuovo locale appena aperto.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Whisky bar da conoscere. Perché lo stereotipo whisky, uomo di mezza età (e da bere liscio) è roba vecchia

E' prepotentemente di moda bere vintage, ovvero, cocktail a base di whisky dietro al bancone di speakeasy dal fascino indiscusso.

LEGGI.
×