Feste di Natale 2018: consigli su dove mangiare a Venezia e provincia

Pubblicato il: 10 dicembre 2018

Feste di Natale 2018: consigli su dove mangiare a Venezia e provincia

Articolo in costante aggiornamento


Si sa, dicembre è sinonimo di pranzi e cene infinite, di jeans sempre più stretti, di domande imbarazzanti dei parenti, di maglioncini con le renne luminose, di sorrisi sforzati ai regali meno graditi. E se quest’anno hai deciso di portare tutta la tua magia del Natale a mangiare fuori, ecco qualche consiglio su dove andare, per gli amanti di Venezia o per chi preferisce la terraferma:

Alla Salute

Ristorante del lussuoso Hotel Salute Palace del quartiere di Dorsoduro, il Bistrò da Cici, grazie allo Chef Stefano Bison propone i gusti della tradizione veneziana con la fusione di sapori nuovi e la continua ricerca di prodotti d’eccellenza. Il pranzo di Natale si terrà nella Sala dei Fenicotteri, al piano nobile del palazzo in tipico stile veneziano, che con il caminetto, regala una calda e piacevole atmosfera.
Info e prenotazioni: 041 5235404 - commerciale@salutepalace.com
Prezzo: 60 euro per persona
Menù Natale: carpaccio di manzo con maionese ai gamberi rossi, insalatina di puntarelle e polvere di lamponi – cappelletti in brodo con pollo e verdure – coda di rospo e bacon su crema di sedano rapa, patate e chips di carciofi sardi – babà al rhum con crema chantilly – acqua, caffè, friandise, un bicchiere di prosecco

Alla Giudecca

Dall’incantevole Hilton Molino Stucky si può godere una magnifica vista su Venezia, data la sua posizione sull’isola della Giudecca. E per le feste di Natale, sarà qualcosa di sensazionale. All’interno, il Rialto Lobby Bar e il ristorante Bacaromi propongono un menù alla carta dedicato ai sapori natalizi della tradizione pensato per la VigiliaNatale e Santo Stefano per un pranzo o una cena con la famiglia o con la propria dolce metà.
Info e prenotazioni: 041 2723316 - vcehi_fb@hilton.com
Menù Rialto Lobby Bar: gioco di triglia con fantasia al mandarino 26euro – risotto con broccoli, gorgonzola e pomodorini secchi 22euro – pappardelle casarecce al ragù d’oca con erbe invernali 24euro – stufatino di lonza, salsiccia e cotenna croccante con verza e patate ratte 28euro – halibut alla mugnaia con schie e rape 28euro – tartelletta tiepida ai mirtilli con crema chantilly 16euro
Menù Ristorante Bacaromi: trittico di pesci affumicati in casa con crostone di pane al burro salato erborinato 24euro – risotto con pastin e radicchietto saltato in padella leggermente speziato e ciccioli di lardo 20euro – cannelloni di pasta fresca in arcia di baccalà, salsa alle vongole e prosecco 22euro – anguilla arrostita con stufato di patate e carciofi 26euro – cosciotto d’agnello con salsa al merlot, patate al forno e cime di rapa saltate all’aglio 30euro – torta alle noci con salsa alla vaniglia e cannella 16euro

A Santa Croce

Il ristorante, ospitato nella splendida cornice dell’Hotel Carlton on the Grand Canal , è La Cupola. Eleganti riflessi, suadenti profumi, colori brillanti e sapori esclusivi, sono gli elementi che lo caratterizzano. E così, se volete celebrare la Vigilia o il pranzo di Natale riscoprendo l’atmosfera elegante delle feste, questo è il posto giusto.
Info e prenotazioni: 041 2752200
Prezzo: 85 euro per persona, bevande escluse
Menù Vigilia: tartare di salmone, tonno e avocado con salsa al pomodoro carammellato e insalatina al finocchio all’arancio – risotto ai frutti di mare, tagliolino di seppie e pomodoro confit – trancetto di rombo in guazzetto mediterraneo con broccoli, olive e patate – filetto di manzo mignon con salsa all’amarone e frutti di bosco, purè e sedano rapa – semifreddo al pandoro, rum e torrone con cioccolato caldo e fragoline di bosco
Menù Natale: capriccio di scampi scottati, crema di ceci e tartufo – tortellini di carne con brodo – risotto con funghi porcini, gamberi e capesante – trancio di spigolaal timo con zuppetta di lenticchie e tortino di patate – pandoro con crema inglese, macedonia e cioccolato

A San Polo

La tradizione vuole che la cena della Vigilia sia a base di pesce e all’Antica Trattoria Poste Vecie il pesce è a metri zero. A pochi passi dal mercato di Rialto, questo ristorante è storico: nato come primo ufficio postale della Serenissima è riuscito a mantenere il meglio della tradizione culinaria veneziana con un tocco contemporaneo.
Info e prenotazioni: 041 721822 - info@postevecie.it
Prezzo: 60 euro per persona
Menù Vigilia: gambero al vapore su maionese al lime, curcuma e zenzero – calamaro ripieno di gamberi rossi su purea di zucca e pistacchi tostati – ravioli all’astice con radicchio brasato al vino – filetto di rombo con fondi di carciofo e botoi alla veneta – focaccia artigianale con crema chantilly – vino della casa, acqua, caffè

In Calle

Regina Sconta si trova vicino al mercato di Rialto. Sconta ma non troppo, è la Regina indiscussa per quanto riguarda carne, selvaggina e tartufo. Grazie alla sua attenzione per le materie prime e agli ingredienti di stagione, cambierà veste per la cena della Vigilia, con un menù tradizionale dedicato al pesce. A Natale, invece, un ritorno alle origini per un pranzo con i prodotti che contraddistinguono questo ristorante che omaggia i sapori del territorio.
Info e prenotazioni: 041 5243858 - info@reginasconta.it
Prezzo: 60 euro Vigilia – 65 euro Natale, per persona
Menù Vigilia: tris di antipasti alla veneziana – gnocchetti con capitone in umido, scalogno uvetta e pinoli – piovra arrostita, melanzana fritta, pomodorini confit e pancetta – pinsa e mandarini con frutta secca – vino della casa, acqua, caffè
Menù Natale: polpettina di gallina alle spezie con maionese alla senape – tris di antipasti (petto d’oca, flan di carciofo, cotechino arrostito) – bis di primi (cappellacci al ragù d’anatra, riso al tartufo) – agnello al forno – panettone – acqua, caffè


Scarica il menu della vigilia
Scarica il menu di natale

In Campo

A due passi da campo Santa Margherita, l’Osteria Da Baba è un locale tipico veneziano, dal carattere intimo e accogliente, arredato con personalità. La sua attenzione per il biologico, il biodinamico, farine e lieviti integrali e i prodotti senza glutine, sarà riversata anche nel menù alla carta di Santo Stefano, con pesce fresco appena pescato, oltre ai tradizionali cicchetti veneti.

A Marghera

Da una zona commerciale è quel locale che non ti aspetti. DiMe Bistrot è originale, contemporaneo, innovativo, con materie prime eccellenti. Il menù di Natale rispecchia appieno il locale, con piatti di pesce accompagnati da note agrumate. E poi, ci sarà un cameriere speciale, Babbo Natale.
Info e prenotazioni: 041 923786
Prezzo: 45 euro, bevande escluse
Menù Natale: tonno marinato, melagrana e maionese al basilico – cappuccino di seppie – risottino di gamberi viola e agrumi – filetto di branzino, dressing al lampone e radicchio pastellato fritto – lievitati natalizi

A Dolo

Una cucina dedicata ai prodotti di terra è quella del ristorante Alla Villa Fini, in un edificio che risale al XVIII secolo distrutto in seguito al tornado che si è abbattuto sulla Riviera del Brenta nel 2015. Il menù della Vigilia sarà dedicato alle materie prime di terra, come carne, verdure, tartufo e con pasta e pane fatti in casa.
Info e prenotazioni: 041 5289449 - ristorante@villafini.com
Prezzo: 50 euro per persona
Menù Vigilia: strudel di radicchio e anatra affumicata su crema di zucca e mandorle – risotto al brasato di manzo con riduzione al merlot – guancetta di vitello al tartufo nero con patate viola e radicchio – mousse al cioccolato con frutti rossi e terra al cacao – panettone – vino, acqua, caffè

A Noale

Un locale semplice ed elegante è Cru Ristobistrot. Nella Loggetta di Noale, sotto i portici, si apre una corte romantica in cui è situato questo ristorantino che punta tutto sulla qualità e l’innovazione. Il menù della Vigilia rispetta quindi questo principio, con pesce fresco, ingredienti di stagione e tocchi di creatività.
Info e prenotazioni: 339 6021057
Prezzo: 45 euro per persona
Menù Vigilia: gamberi e canoce con ortaghgi croccanti e misticanza – carpaccio di salmone con insalata di patate acida, soia e crumble al pistacchio – lasagnetta alla vicentina con baccalà – risotto di scampi e champagne – filetto di branzino al vapore con patate, pomodorini e olive – piovra grigliata con hummus di zuccae mandorle – panettone, pandoro – vino, acqua, caffè

A Zelarino

La splendida villa Barbarich, villa veneta cinquecentesca, ospita al suo interno il Ristorante Malipiero, in un salone che riporta alla luce i magnifici affreschi dell’epoca. La cucina è a base di prodotti del territorio e di stagione, ed è proprio quello che offre nel suo menù per il pranzo di Natale: un connubio perfetto tra l’esaltazione dei sapori della tradizione e l’innovazione.
Info e prenotazioni: 041 979002 - info@villabarbarich.com
Prezzo: 65 euro a persona, vino non incluso
Menù Natale: foie gras con pane alla zucca, misticanza e marmellata ai fichi – cotechino croccante su spuma di patate al rafano – cappelletti in brodo – raviolone alla zucca e tartufo – guanciale di manzo al vino rosso su spuma di sedano rapa – focaccia, torrone, cioccolato – acqua, caffè

A Mestre

Ingredienti nostrani e prodotti di eccellenza fanno la differenza da Pepe Nero Bistrot, che propone una cucina secondo le tendenze contemporanee. I sapori e cotture innovative, le contaminazioni orientali, i prodotti stagionali, rendono unici i piatti di questo locale che ha pensato ad un menù alla carta natalizio da mantenere fino a gennaio.
Info e prenotazioni: 041611353 - 3462109132
Qualche piatto dal menù: scaloppa di foie gras su pan brioche e riduzione di porto 15euro – abalone blu in salsa ponzu 9euro – tagliolino con granceola 18euro – gnocchetti porro e taleggio 9euro – filetto di salmone con affumicatura al ciliegio 19euro – filetto di cervo con riduzione di frutti rossi 28euro


Prima o dopo cena..

Se avete voglia di fare un brindisi prima di cena o concludere la serata con l’ultimo drink, il Caffè ai Crociferi in Campo dei Gesuiti a Venezia, sarà aperto tutto il giorno durante le feste. Nella terraferma invece, Va Pensiero, sotto il glicine di Calle Legrenzi a Mestre, festeggierà con voi la Vigilia di Natale.


Foto dalle pagine facebook dei locali
Foto di copertina di Pratush da Flickr 


Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti gratis alla newsletter di 2night

 

  • NATALE
  • VOGLIO FARE LA MIA FESTA

scritto da:

Ilaria Gomiero

Non sono così complicata: prendi delle vans, dei jeans a vita alta, uno zainetto sempre in spalla. Aggiungi una gran voglia di esplorare il mondo e conoscerne ogni sfaccettatura. Quanto basta di timidezza che si rifugia in un sorriso, una manciata di libri e una gran passione per il cibo.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Tutto quello che devi sapere sulla vino-terapia in Italia: 10 location che uniscono enogastronomia e relax

10 Spa che vanno dalla montagna al mare, passando per le colline del centro Italia.

LEGGI.
×