Gita fuori porta: 5 locali dove mangiare in collina attorno a Conegliano

Pubblicato il: 9 maggio 2018

Gita fuori porta: 5 locali dove mangiare in collina attorno a Conegliano

Mangiare in collina è uno stato mentale, prima di tutto. E in ogni momento dell'anno. Perché se in primavera-estate la scampagnata d'ordinanza sul Montello o sul Grappa è sempre e comunque la cosa più bella che tu possa fare senza andare fino al mare o fino in montagna, quando arriva l'autunno ci sono altre zone collinari che acquistano un fascino comunque irresistbile. Mi riferisco all'alto trevigiano, alle colline di Conegliano e dintorni, dove in questo periodo dell'anno t'immergi in quell'alternanza tra mistica foschia e caldi raggi di sole, che rende ancor più gostoso recarsi a scoprire nei loro luoghi d'origine il sapore dei funghi, della zucca e di tutte le altre primizie che la stagione fredda porta con sé. Oltre, naturalmente, alla meravigliosa cucina di terra (ma anche di mare!) che offrono molti ristoranti di questo prezioso angolo di Veneto. Vediamone alcuni.

Mangiare bene a prezzi ottimi

Ecosostenibilità, rigoroso Chilometro Zero, biodiversità e tracciabilità di tutti prodotti. Da questi dogmi inderogabili prende le mosse la cucina dell'Osteria Borgoluce, un superbo agriturismo di Susegana dove una genuina scampagnata collinare si trasforma un autentico viaggio nel gusto.

Dove il prosecco incontra il mare

Ca’ del Poggio: Non ha certo bisogno di presentazioni questo ristoranti ad una decina di km da Conegliano. Tra le colline del Prosecco, a San Pietro di Feletto, questo ristorante panoramico sulla sommità di una famosa salita ciclistica (il tremendo "Muro" che porta il nome del locale) è uno dei posti più famosi della zona: un'eccellente cucina di pesce si sposa ad un'incantevole, poetica vista su vigne e dolci declivi. La proposta è di mare, risivitata con ricette che sono simboli stessi del locale: al Ca' del Poggio non puoi non provare la tartare di ostriche e Prosecco, i tagliolini al Verdisio con ragu di Gransporo, la vellutata di topinambur con le capesante o il risotto Prosecco e mare.

Da Refrontolo a Buenos Aires

Sul gradino più alto del podio delle migliori carni al mondo, personalmente pongo il manzo argentino della Pampa, i cui pregiati tagli acquistano un grado di succulenza forse inarrivabile quando lavorati e cucinati con le prodigiose tecniche grilgliatore di Buenos Aires. Non c'è bisogno di prendere un aereo per la terra albiceleste: alla Trattoria Argentina di Refrontolo scoprirai un luogo magico, un autentico ristorantino della Pampa (o della Patagonia) tra le valli trevigiane. Oltre al manzo specialità della casa, trovi pure il raffinato agnello della patagonia, il diaframma di manzo, la pancia, il bife ancho (costata senz’osso)... E naturalmente la parrillada mista: asado, entragna (carne di manzo), chorizo (salsiccia), morzilla (sanguinaccio), mollejas (animelle di vitello) e rognoni. 

Nel cuore della DOCG

Dalle colline di Guia, fra Valdobbiadene e Miane, si ammira quattro stagioni l’anno un panorama naturale che ha ben pochi eguali nell’alto trevigiano. Qui, una stradina sterrata ti conduce a La Rondine: locanda, agriturismo e azienda agricola, tre anime per un’unica realtà impregnata di ricchezza del territorio e sapori della tradizione. Mangiare i prodotti di stagione sorseggiando i vini della casa, qui, alle pendici dell’arco prealpino, è un’esperienza imperdibile anche in pieno inverno.

Un angolo di Baviera fra le colline del Prosecco

Ecco un posto in cui appenametti piede capisci subito che stai per assaggiare cose buonissime. Al Kapuziner Hof di Colle Umberto, come se non bastasse il goloso abbinamento tra originali wurstel sudtirolesi e birre tedesche (spillate a regola d’arte), puoi assaggiare tante specialità di carne internazionali: non solo lo stinco alla birra fatto secondo l'originale ricetta bavarese, ma anche il filetto di black angus americano, gli hamburger gourmet ai tanti sapori, e diverse altre specialità condite impreziosite dai prodotti del territorio.

Immagine di copertina: pagina facebook Kapuziner Hof

Resta aggiornato sui locali della tua zona, iscriviti alla newsletter 2night
 

  • ANDARE PER BORGHI
  • EAT&DRINK

scritto da:

Alvise Salice

Con lo pseudonimo di Kintor racconto da anni i miei intrattenimenti. Sport e hi-tech gli amori di gioventù; mentre oggi trovo che viaggiare alla ricerca di culture, gusti e sapori della terra sia la cosa più bella che c'è. O magari la seconda, via.

IN QUESTO ARTICOLO
  • Trattoria Argentina

    Via Della Vittoria 35, Refrontolo (TV)

  • Kapuziner Hof

    Via Roma 10, Colle Umberto (TV)

  • ca' del poggio

    Via Pascoli 8, San Pietro Di Feletto (TV)

  • Agriturismo La Rondine

    Via Cimitero 9, Valdobbiadene (TV)

  • Borgoluce

    Via Morgante 2 34, Susegana (TV)

POTREBBE INTERESSARTI:

Te lo racconto io lo yoga. Wanderlust 108, ovvero come ho trovato la mia dimensione, divertendomi

L’unico Mindful Triathlon al Mondo. Cinque chilometri da percorrere correndo o camminando, una sessione di yoga e una di meditazione guidata.

LEGGI.
×