Una cena a Treviso che ti sembra di essere in Puglia: i ristoranti per crudi di mare pazzeschi

Pubblicato il 27 giugno 2023

Una cena a Treviso che ti sembra di essere in Puglia: i ristoranti per crudi di mare pazzeschi

Sono sempre stata scettica nei confronti di tutto ciò che non fosse cotto. Non intendo scottato, ma proprio cotto, al limite del bruciato. Mi piace la crosticina dorata sopra la lasagna e il sapore affumicato della carne alla griglia. Ma la mia indole curiosa sotto l’aspetto culinario, mi ha spinto, una volta diventata pseudo-indipendente, a sperimentare l’altra faccia della cucina, il crudo.

Ho iniziato dalla verdura (da piccola non mi andava certo a genio), ho continuato con la carne, passando dal roastbeef alla tartare con una disinvoltura che ha sorpreso perfino me e, sulla scia dell’entusiasmo, mi sono finalmente gettata sul pesce - sorprendente, considerando che appena pochi anni fa mangiavo praticamente solo frittura. Per fortuna altri, prima di me, hanno scoperto il potere del pesce crudo, con il suo sapore autentico e il profumo di mare. Ci sono ristoranti di Treviso e dintorni che hanno fatto della trascinante moda della cruditè una vera specialità. Te li racconto.

A Treviso

Crudo di pesce nel ristorante centralissimo

Il pesce crudo a Treviso, in pieno centro, proprio in Piazza dei Signori, risponde al nome di Dal Prefetto, un bistrot contemporaneo ma dallo stile vintage specializzato nella cucina di mare, in particolare gli antipasti crudi.  La ricerca degli ingredienti, genuini e di qualità, con una preferenza per i prodotti italiani, è alla base della filosofia del locale. Tra i piatti forte, i canestrelli, le capesante e i gamberi rossi di Mazzara, da accompagnare con una carta dei vini ricercata prima di passare a gin, rum e whisky, per il dopocena.
Dal Prefetto, Piazza dei Signori, 18, Treviso – tel: 3272182062

Crudo di pesce nel ristorante di gran classe

I piatti proposti quotidianamente dal ristorante Antica Torre, a Treviso, sono un atto d’amore, delicato e accurato, nei confronti delle materie prime, raccontate e combinate insieme a creare inaspettati giochi di gusto, e della cucina. La prima parte del menu è dedicata alle proposte di crudo. Il pesce, fresco, non è mai servito da solo: gli scampi, ad esempio, sono abbinati all’albicocca, cacao e verbena; la tartare di salmone, invece, è servita con menta, zucchina e fiocchi di latte. Ogni piatto è studiato nei dettagli sia dal punto di vista realizzativo che estetico, per creare un’atmosfera unica e avvolgente in cui portare in tavola autentici “racconti di cucina”.
Antica Torre, Via Inferiore, 55, Treviso – tel: 0422583694

Cena di pesce in “osteria” contemporanea

Il nome fortemente identitario di Crudosteria, in centro a Treviso, ci racconta di un menu vincente, che si articola in proposte da ristorante gourmet pur ricercando e salvaguardando la genuinità delle materie prime. La freschezza del locale è ribadita anche nel menu, da cui è possibile creare il proprio mix personalizzato di crudi, da abbinare con contorni e salse artigianali, tipo i gamberi rossi con la stracciatella di burrata o il branzino con la citronette. Disponibile, crudo, anche il pescato del giorno.
Crudosteria, Via Municipio, 41, Treviso – te: 04221941485

Crudo di pesce con influenze pugliesi

Se non ti accontenti del menu, ma vuoi anche una location top, Mardivino, a Treviso, è stato ricavato da una vecchia casa colonica ristrutturata, ma senza alterarne lo stile originale, pur con l’aggiunta di elementi minimal, eleganti e moderni. La commistione è la cifra stilistica del ristorante, che mette in tavola solo pesce fresco con note di Puglia. Ma in apertura di menu c’è l’immancabile Gran piatto reale di crudo, il cui contenuto può variare in base alle disponibilità del mercato. A seguire, gli scampi e i gamberi leggermente marinati con cipolla di Tropea su carpaccio di pomodori e stracciatella pugliese. La lista dei vini è pressoché infinita ed è un vanto del ristorante.
Mardivino, Via Nascimben, 1/a, Treviso – tel: 0422346542

Crudo di pesce nel risto-bistro

Sempre a Treviso c’è una “coccola” di ristorantino dove il pesce è il protagonista, Maison du poisson, bistrot contemporaneo nelle proposte e retrò nello stile, con gli arredi interni quasi interamente in legno. Nonostante l’atmosfera casalinga che si respira al suo interno, le proposte puntano dritto alla cucina gourmet. Prima di tutto il piatto di crudo, una piccola selezione costruita ad hoc per essere golosa e bella allo stesso tempo; poi la tartare di tonno, servita con il mango e la salsa ponzu; oppure il carpaccio di orata, con yogurt greco e lime. Per un’ondata di freschezza e colore, a cena, anche nell’intimo dehors.
Maison du poisson, Via Verdi, 23, Treviso – tel: 3333565728

In provincia

Crudo di pesce a Villorba

Sulla carta, la cucina tipica veneta, nella sostanza, il giusto connubio tra tradizione e innovazione. È questo lo spirito del ristorante Alle Castrette di Villorba, che propone una cucina ora classica ora ricercata che comprende anche menu degustazione di pesce crudo, dal plateau di scampi al tris di tartare, dal vassoio di gamberi rossi alle ostriche. Anche la carta dei vini è curata nel dettaglio dal sommelier, che propone gli abbinamenti giusti sulla base dei piatti in menu.
Alle Castrette, Via Roma, 165, Villorba, Treviso – tel: 0422919439

Crudo di pesce a Casale sul Sile

Non è certo sbagliato definire Osteria Alla Torre un ristorante moderno, attento alle materie prime del territorio abbinate con passione e fantasia. A Casale sul Sile, all’interno di un edificio storico oggi tirato a nuovo, il locale non ha perso la sua vocazione casalinga, pur proponendo un menu elegante, a cena, solo di giovedì, venerdì e sabato, quando il ristorante assume un’impronta tipicamente gourmet. Il crudo di pesce, lavorato in maniera impeccabile, conserva tutti i profumi e il sapore del pescato fresco, selezionato ogni giorno. Anche se il menu cambia spesso, la tartare e il misto cruditè sono punti fermi. A cambiare, piuttosto, è la composizione dei piatti, in base alla stagionalità dei prodotti, per garantire sempre il meglio.
Osteria Alla Torre, Via Vittorio Veneto, 56, Casale sul Sile, Treviso – tel: 3355280930

Crudo di pesce a Badoere

Fedele interprete della “nuova cucina italiana” rivisitata in chiave moderna, Amorestaurant, a Badoere, valorizza i prodotti e i produttori locali per la realizzazione di piatti genuini seppure ricercati. A balzare subito all’occhio è il menu degustazione “Il crudo a tavola”, composto da 6 portate e il dolce, che racchiude tutta la freschezza del mare. Ogni portata, inoltre, può essere accompagnata da uno specifico vino, selezionato personalmente dal sommelier del ristorante. Tra le specialità, anche i ricci di mare, quasi introvabili altrove, e ancora i canestrelli, i fasolari e le ostriche.
Amorestaurant, Piazza Indipendenza, 24, Badoere, Treviso – tel: 0422837105

Crudo di pesce a Zero Branco

La location elegante, caldo e accogliente de Il signore dei fornelli, a Zero Branco, rispecchia la sua cucina, classica e tradizionale, che rispetta la stagionalità dei prodotti e seleziona con cura le materie prime. Tra le eccellenze del ristorante, l’antipasto di crostacei e molluschi, sia crudo che cotto. Proprio la cruditè ha uno spazio privilegiato nel menu. L’ampio spazio esterno è un plus non indifferente: ampi gazebo bianchi ricordano la pacata e rilassata atmosfera che si respira al mare.
Il signore dei fornelli, Via Noalese, 91, Zero Branco, Treviso – tel: 3487948281

Questa è una piccola ma esaustiva selezione di ristoranti di Treviso e dintorni da provare se vai matto per il crudo. Ma con tutto questo parlare di pesce, a me è venuta propria voglia di mare e di concedermi una cena raffinata nei ristoranti di Jesolo Lido. E se sono in vena, magari ci scappa anche l’aperitivo e il dopocena. D’altronde è estate e rispondere al richiamo della movida è molto più facile.

Foto copertina di: Dal Prefetto.
Foto di Dal Prefetto di Simone Colusso.
Foto interne dalle pagine Facebook e Google dei locali citati.

  • TENDENZE FOODIES
  • RISTORANTE DI PESCE

scritto da:

Annalisa Toniolo

Abitudinaria e noiosa, a tratti eccentrica e briosa: bipolare, forse. Quella dell’aperitivo delle 18.30 spaccate nel solito posto, ma anche quella che, nel cenare due volte nello stesso locale, ci vede un’occasione sprecata. A dieta, sempre, ma solo dal lunedì al venerdì.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​È ora di comprare l’olio! Ecco i migliori premiati dalla Guida agli Extravergini 2024 di Slow Food

Che il nostro olio fosse uno dei migliori al mondo, se non il migliore, è cosa nota.

LEGGI.
×