Ti porto a fare un bacaro tour a Padova che fa invidia a Venezia. Scommettiamo?

Pubblicato il: 13 aprile 2019

Ti porto a fare un bacaro tour a Padova che fa invidia a Venezia. Scommettiamo?

Per la serie "soddisfatti o rimborsati", mi gioco tutto. Da mestrina spesso e volentieri a Venezia, quasi sempre per aperitivi e bacaro tour, a padovana in cerca di un piano b che non mi facesse rimpiangere "l'andar per bacari" in isola, mi sono ritrovata a stringere tra le mani in Santo Graal. La verità rivelata è questa: il bacaro tour padovano non ha niente da invidiare alle scorribande veneziane. Non si tratta di un piano di riserva ma dell'arma segreta che sfoggio con gli amici in visita.

Ecco che, allora, con somma gratitudine verso la città che mi ha accolta a cicchetti spianati dalle 18 in poi, mi gioco tutto nell'affermare che dopo aver provato questo bacaro tour di Padova in 7 tappe, Venezia diventerà la città dove andare per mostre e musei. Al bacaro tour ci pensa Padova.

p.s: il bacaro tour parte da Via del Santo e si conclude in Via del Vescovado (eat, drink, enjoy, repeat)

1° tappa: curativa

Un cicchetto al giorno toglie il medico di torno. Se sono quattro ancora meglio. La Farmacia dei Sani è la prima tappa del bacaro arrivando dalla Basilica del Santo per due motivi: la vetrina del bancone è ricoperta di cicchetti di carne e di pesce (non mancano le sarde in saor e le seppioline ai ferri) e la lavagna dei vini tenta con buone etichette a prezzi abbordabili.

2° tappa: in incognito

La Corte Sconta fa parte dei grandi classici dell'aperitivo con il cicchetto in città. Riparato da sguardi indiscreti e ben mimetizzato nella folla potrai ordinare il tuo calice, anche questa volta spendendo il giusto, e un piattino di spunciotti tradizionali, vegetariani e vegani. L'atmosfera rilassata concilia un' ordinazione in più ma ricorda: siamo solo alla seconda tappa.

3° tappa: esagerata

Se durante il bacaro tour non sai rinunciare alle polpette (e chi mai vorrebbe farlo?) Straße si candida come la tua tappa preferita. Ti ritroverai con il naso schiacciato sulla vetrina che ti separa dalle polpette come farebbe un bambino davanti al negozio di giocattoli. Goduriose, stagionali e particolari, sono il cicchetto must d'accompagnamento allo spritz - anche con Bianco Sarti e Rosso Antico - o a un calice di vino d'enoteca.

4° tappa: casereccia

Il tira Bouchon è la tappa da fare Sotto il Salone. L'enoteca, indiscutibilmente fascinosa grazie all'ispirazione vintage francese, serve calici di varie fasce di prezzo e spunciotti che profumano di casa: crostini con le sarde in saor, il baccalà e un tripudio di affettati. Se a questo punto senti il bisogno di "fare fondo", chiedi un panino imbottito al momento: nessuno lesinerà sulla farcitura.

5° tappa: per connaisseur

Ormai conosciutissimo (e frequentatissimo) a Padova, All'Ombra della Piazza continua a rimanere un punto di ritrovo sofisticato. Vini in gran parte naturali, spritz preparati anche con bitter artigianali e una cicchetteria d'ispirazione gourmet. Tutto, dalle pizze più golose alle polpettine, è preparato con un tocco in più, e si sente.

6° tappa: isolana

Si fa per dire, perché se il Bacareto di Via san Pietro sembra un bacaro veneziano trapiantato a Padova, siamo pur sempre in corso Milano. I vini non sono propriamente a buon mercato, ma se a questo punto del bacaro ti è rimasto poco in tasca, puoi ordinare il vino della casa a un prezzo molto conveniente. Purché non ne risenta l'appetito per i cicchetti: di tantissimi tipi diversi, si fanno mangiare con gli occhi.

7° tappa: secolare

Enoteca Evoè è aperta e attiva dal secolo scorso e se c'è ancora, un motivo ci sarà. Vai a scoprirlo in chiusura del nostro bacaro e fermati con attenzione di fronte agli spunciotti: coloratissimi, curati, golosi, originali. Ordinane almeno quattro, per chiudere in bellezza.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter gratuita di 2night!
Immangine di copertina dalla Pagina Facebook di Farmacia dei Sani.

  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Martina Tallon

Amo mangiare ma sono sempre a dieta, non riesco mai a stare ferma anche se alla guida sono un pericolo, adoro andare per locali però sono un po' tirchia. Le contraddizioni sono il mio pane quotidiano: mai prendersi troppo sul serio.

IN QUESTO ARTICOLO
  • La Corte Sconta

    Via Dell Arco 9, Padova (PD)

  • Straße

    Via Andrea Gritti 7, Padova (PD)

  • All'Ombra della Piazza

    Via Pietro D'Abano 16, Padova (PD)

  • Farmacia dei Sani

    Via Del Santo 93, Padova (PD)

  • Al Bacareto di Via San Pietro

    Via San Pietro 105, Padova (PD)

  • Enoteca Evoè

    Via Del Vescovado 85, Padova (PD)

  • Enoteca il Tira Bouchon

    Piazza Dei Frutti, Padova (PD)

POTREBBE INTERESSARTI:

​Se votano loro, gli chef stellati: i ristoranti (giovani) che piacciono e su cui scommettono

71 Top Chef, scelti da Identità Golose, hanno selezionato su chi puntare. Ecco tutti i nomi da provare assolutamente.

LEGGI.
×