Come aprire in Puglia un locale che funzioni

Pubblicato il 16 giugno 2022

Come aprire in Puglia un locale che funzioni

Aprire un locale non significa solo fare da mangiare e vedere che succede. Pianificare il proprio futuro lavorativo all’insegna del food & beverage comporta delle scelte, molto spesso complesse e che richiedono il supporto di professionisti del settore. In Puglia, dove del buon cibo se ne fa quasi una religione, avere delle figure in grado di aiutare a raggiungere un certo obiettivo sono fondamentali. Dalla formazione alla fornitura dei prodotti da impiegare nel menu, nella nostra regione non mancano realtà imprenditoriali orientate proprio al supporto degli imprenditori del domani, consapevoli, informati e al passo con le ultime tendenze in fatto di strumentazioni, marketing e formazione. Scopriamo quali sono le risorse 100% pugliesi che si nascondono dietro un locale che funziona.

Iniziare studiando


Lavorare nel settore della ristorazione richiede una formazione adeguata, essenziale per “sfondare”. Per tutti i pizzaioli in erba esistono delle scuole dedicate e che non si fermano solo all’insegnamento della tecnica? Certamente. Siamo a Molfetta da International Pizza Accademy, il progetto di Vincenzo Florio che mette a disposizione dei pizzaioli to be tutta la sua conoscenza in fatto di lievitati e non solo. Con un team certificato si insegna non solo come preparare una una buona pizza ma anche un nuovo modo di pensare orientato alla progettazione del futuro, quindi saper fronteggiare scorte di magazzino, spese, personale e prospettive di crescita. L'obiettivo avere un ambasciatore di sé stesso, promotore dei prodotti e della propria creatività, magari sintetizzata nell'impasto perfetto per quella pizzeria, raggiunto proprio grazie all'impegno e a attente riflessioni. Essere unici, premia sempre.
Vicolo XIV Madonna Dei Martiri 7, Molfetta. T: 3489916100

Saper comunicare


Un’idea vincente va comunicata come si deve e non servono sforzi nell’ignoto, piuttosto è necessario farsi guidare da chi nel campo sa come distinguersi. Magistro & Creativi Associati è un brand nato per comunicare la ristorazione nella sua totalità. Realizza l’obiettivo grazie a un team che cammina con l’imprenditore e lo segue sin dalla fase embrionale della nascente attività, cioè studio del marchio distintivo fino allo storytelling emozionale che crea una connessione con il futuro cliente. I mezzi sono campagne pubblicitarie mirate alla trasformazione del denaro investito in un guadagno certo. Alla guida di grandi realtà food & wine di alto profilo, il team di Magistro è sempre orientato alla trasmissione di tutto quell’entusiasmo che un imprenditore ci mette nel suo progetto, comunicando il messaggio solo all’interno dei giusti canali in cui trovare un pubblico interessato e ricettivo. Nessuno spazio per l’improvvisazione e il classico fai da te, per poter essere vincenti serve l’apporto dei professionisti in fatto di marketing e comunicazione.
Lungomare Starita 4, padiglione 126, Fiera del Levante BA T: 0809642317

Il perfetto dress code


L’abito fa il monaco, soprattutto quando si lavora nei ristoranti. Avere una divisa impeccabile, pulita ma soprattutto brandizzata, crea una differenziazione rispetto a chi si improvvisa. Per un’attività dove anche un minimo particolare non può essere lasciato al caso, abbigliamento compreso, interviene Cosmobrand con Tobia De Candia e il suo staff. Da oltre 15 anni nel campo, si cavalca l’onda delle tendenze in fatto di professional dress code, dai colori ai tessuti, rispondendo a ogni esigenza estetica e funzionale. Le keywords aziendali sono unicità, personalizzazione, scelta. Da esposizione o da catalogo online, tra bluse, cappelli e grembiuli, c’è da divertirsi trovando quello più adatto a rappresentare il brand del locale che sta per nascere. Mai più anonimato, bisogna saper lavorare anche con un certo stile.
Via Luigi Gambardella, 20 Molfetta T: 0803973572

Gli strumenti giusti


A questo punto doverosa menzione va a chi rende possibile trasformare dei semplici ingredienti in piatti tutti da mangiare. Cucina, cappa, arredi per la sala, non sono semplicemente dei pezzi da acquistare qui e là ma vanno progettati secondo logiche particolarmente stringenti e in accordo con la normativa. Da circa 100 anni ci pensa Zingrillo.com. a supportare gli imprenditori del settore. Leader nella fornitura di strumenti per la ristorazione, è una certezza per tutti coloro che si affacciano a questo passaggio che precede l’apertura dell’attività. Grande attenzione alle esigenze del committente, alle nuove tendenze ma soprattutto al risparmio energetico, tematica molto sentita per una ristorazione sempre più green e meno sprecona. Questi sono i principi che l’azienda segue ed è uno dei segreti del suo successo, cioè stare al passo con i tempi. Per realizzare ciò serve, l’aiuto di un team specializzato ed esperto, utile per fronteggiare ogni necessità, dall’economica a quella etica, fino alla mera assistenza da cui non si può mai prescindere. Se un grande obiettivo si raggiunge partendo da zero, la squadra di Zingrillo.com è un ottimo alleato per percorrere una strada vincente dove le improvvisazioni non esistono, ci sono solo certezze.
Via Trani 231/B, Barletta T: 0883334622

Scorte di qualità


La ristorazione non è solo fare da mangiare o rientrare nei costi, significa anche compiere delle scelte importanti che influiranno sul menu rendendolo fiore all’occhiello del locale. Premiare le eccellenze e ingredienti con una storia gloriosa alle spalle, è una tendenza che sta prendendo sempre più piede rispetto alle classiche scorte “senz’anima”. Con Amor Cibi, la nuova creatura di Facchini Group, il buon mangiare diventa il vero protagonista della visione del ristoratore che comprende non solo i sapori, anche il racconto di un territorio molto vicino o esotico. Eccellenze italiane e zero spreco sono i principi dello store, una filosofia vincente e adatta per tutti coloro che non possono fare tanto magazzino ma sono alla ricerca delle migliori risorse da cucinare. Amor Cibi però non è solo uno spazio di vendita frontale, piuttosto si tratta di un open space da dedicare alla conoscenza di un cibo a 360 gradi, partendo dalla degustazione e finendo ai dibattiti con i produttori, sempre costruttivi e finalizzati a una consapevolezza senza pari.
Via Diaz, 75/G Terlizzi T: 3355483926

Alla fine arriva il caffè


Spazio a un nuovo modo di concepire il caffè, perché Royal Caffè non è solo una torrefazione ma molto di più. Rocco Panzarini e Saverio Scaltrito, direttamente da Gravina, hanno trasformato l’iconica bevanda rivitalizzante in un concept moderno e in grado di creare il giusto appeal anche a chi proprio non ne è proprio fan. Alla ricerca della miscela perfetta, i due hanno studiato un caffè adatto per ogni occasione, dal rivitalizzante utile per l’ufficio fino al rilassante da bere dopo cena. Insomma, uno lavoro mirato che ha reso la miscela un successo internazionale che parte dal paesino pugliese e, solo per ora, si ferma a Detroit. A tutto ciò si affianca la formazione professionalizzante perché Royal Caffè è molto più di una semplice azienda produttiva. Qui nascono i baristi di domani, quelli pronti a servire l’ennesimo caffè della giornata e che mirano ad essere imprenditori a tutto tondo, capaci di progettare i progressi dell’attività a lungo termine e gestire ogni tipo di criticità, fondamentale anche per un’attività così ridimensionata. Un programma strutturato è il segreto di un’ottima tazzina di caffè in grado di conquistare definitivamente il cliente.
Via Salvatore Vicino Gravina in Puglia T: 0803258246






Le foto per International Pizza Academy, cover E Facchini Group sono a cura di Claudia Amato. Lo scatto per Royal Caffè di Delia Aliani. Per Magistro, Cosmobrand e Zingrillo le foto sono tratte dai profili social.

  • GLI ADDETTI AI LAVORI

scritto da:

Serena Leo

Amo raccontare il vino e il cibo, mia croce e delizia. Sono costantemente alla ricerca di proposte gourmet “sartoriali” esaltanti. A tavola, come nella vita, desidero che il mio calice sia sempre pieno e che i commensali siano allegri e appassionanti.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Le grandi mostre da non perdere in Italia nel 2022

La ripartenza passa anche dall’arte, perché la cultura e la bellezza sono motori della crescita.

LEGGI.
×