I ristoranti tipici di Firenze a domicilio e d'asporto dove ordina il fiorentino

Pubblicato il: 13 maggio 2020

I ristoranti tipici di Firenze a domicilio e d'asporto dove ordina il fiorentino

A Firenze, come in tutta Italia, del resto, mangiare bene è una garanzia. Ogni regione, perfino ogni città ha le sue specialità e i ristoranti tipici si trovano ad ogni angolo. I piatti tipici fiorentini, ad esempio, sono proprio tanta roba e si possono trovare nel ristorante super top e arredato al dettaglio, ma soprattutto nella trattoria storica, dove si mangia su tovagliette di carta e il rapporto qualità-prezzo non ha rivali. Tipici sì, ma non vecchi, anzi! Hanno fatto di necessità virtù - come si dice - e si sono reinventati con le consegne a domicilio e l’asporto. D’altronde non c’è alternativa, il delivery e il take-away sono gli unici modi di mangiare “fuori” e farci sentire come al locale. Ecco i posti non turistici ma tipici dove ordinare (senza pentircene) a Firenze centro storico se siamo fiorentini doc.    

La trattoria-gastronomia

Punto di riferimento per la pausa di fiorentini e non, da Trattoria Da Burde il pranzo diventa un viaggio enogastronomico nella Toscana tradizionale. I piatti sono quelli della nonna, in primis la pasta con il sugo svelto, di pomodoro e fegatini. Accanto al menu settimanale ci sono le proposte del giorno: martedì, polpette; mercoledì, pollo alla cacciatora; giovedì, trippa alla fiorentina; venerdì, baccalà alla fiorentina con ceci. Sono sempre disponibili il peposo e il lampredotto in zimino. È possibile ordinare tramite mail (info@daburde.it) o al telefono entro le 13, con consegne nel pomeriggio. È disponibile anche l’asporto.
Trattoria Da Burde, Via Pistoiese 154/r – tel: 055317206
Vai alla pagina FB di Trattoria Da Burde per consultare il menu

La trattoria per tutti

Locale storico e piatti tipici toscani in zona Santa Croce, così si può riassumere l’essenza di Trattoria Pallottino, il posto adatto per fiorentini, turisti e personaggi piò o meno noti. Le ricette in menu sono quelle di altri tempi. C’è il crostino toscano, i coccoli con il salamino, il ragù alla toscana (tra i cavalli di battaglia), le lasagne di chianina, lo spezzatino con patate, la trippa con parmigiano e tanto altro, che rispecchia l’anima fiorentina del luogo. È possibile prenotare telefonicamente o con Whatsapp, entro le 12 per il pranzo ed entro le 18.30 per la cena (delivery). Per l’asporto basta presentarsi in trattoria.
Trattoria Pallottino, Via Isola delle Stinche 1/r – tel: 0552608887
Vai alla pagina FB di Trattoria Pallottino per consultare il menu

La trattoria di "4 Ristoranti"

I sapori semplici e genuini sono di casa da Trattoria Mario, vincitrice del titolo di miglior ristorante storico di Firenze secondo il programma "4 Ristoranti" di Alessandro Borghese e in attività dal 1953. Il menu a domicilio e d’asporto comprende i grandi classici della cucina toscana: la ribollita, il lampredotto trippato, il peposo di manzo e il panino finocchiona e pecorino - per una pausa al volo. In più ci sono anche i piatti del giorno. Su ordinazione, mercoledì c’è la braciola in salsa, mentre venerdì il fegatello di maiale al lardo vergine. È possibile prenotare telefonicamente dalle 9 alle 11, con consegne dalle 12 alle 14 in centro storico.
Trattoria Mario, Via Rosina 2/r – tel: 055218550

La trattoria toscana rivisitata

Da Trattoria I Fratellini tutto parla toscano, a cominciare dal menù, che cambia quotidianamente, anche se, tra i primi piatti, ci sono spesso le lasagne al forno, i tortelli di patate, i pici, gli gnocchi al ragù e le tagliatelle; oppure il pollo arrosto, la parmigiana di melanzane e, per finire, il gelato. Mercoledì e sabato, specialità alla griglia. Un’attenzione particolare meritano gli ingredienti, al 100% toscani, carne compresa, indubbio cavallo di battaglia; pane e dolci sono fatti a mano ogni giorno. Il servizio a domicilio e d’asporto è attivo dal lunedì al sabato, su prenotazione telefonica o tramite Whatsapp.
Trattoria I Fratellini, Via Ghibellina 27/r – tel: 0552001371
Vai alla pagina FB di Trattoria I Fratellini per consultare il menu

La trattoria storica

Tra le trattorie non turistiche del centro storico di Firenze, dove la pausa la fanno i fiorentini che se ne intendono, c'è senz'altro Trattoria Sergio Gozzi, normalmente aperta solo a pranzo e gestita dalla stessa famiglia da più di cento anni in piazza San Lorenzo. Tra i piatti tipici della tradizione immancabili sono la pappa al pomodoro, la braciola rifatta in salsa, la trippa alla fiorentina e il lampredotto in umido con le patate. È possibile prenotare telefonicamente dalle 8.30 alle 11.30, dal lunedì al sabato, e concordare la consegna per la cena anche nel pomeriggio, oppure si può ritirare il proprio ordine in loco.
Trattoria Sergio Gozzi, Piazza San Lorenzo 8/r – tel: 055281941 o 3387213618
Vai alla pagina FB di Trattoria Sergio Gozzi per consultare il menu

La trattoria con la cucina di una volta

In fatto di trattorie del centro storico frequentate da fiorentini, ma anche da celebrità, è d’obbligo citare Coco Lezzone, non lontano da via De' Tornabuoni. Propone i grandi classici della Toscana preparati come una volta, sui fuochi di una cucina economica a legna, tratto che conferisce ai piatti un lieve sentore di affumicato. Il menu, che varia di settimana in settimana, può comprendere, ad esempio, i salumi toscani, la ribollita, la pasta e fagioli, l’arista al forno, il baccalà alla livornese e ceci, tutto all’insegna della tradizione. È possibile ordinare telefonicamente o su Whatsapp. Per l’asporto serale si consiglia la prenotazione entro il giorno prima. Possibilità di consegne a domicilio.
Trattoria Coco Lezzone, Via Parioncino 26 – tel: 055287178
Vai alla pagina FB di Trattoria Coco Lezzone per consultare il menu

L’osteria-enoteca

La classica osteria toscana che propone piatti tipici della tradizione, questo è Enoteca Il Grappolo, a Coverciano. A pranzo, dal lunedì al venerdì, si mangia a prezzo fisso con un menu speciale, che cambia tutti i giorni. Qualche esempio? Gli spaghetti alla carrettiera, le scaloppine al vino bianco e la verza in umido, a 10 euro con acqua inclusa: buon rapporto qualità-prezzo, direi! Ma l’osteria è aperta, per il delivery e il take-away, anche a cena, in cui è doveroso accompagnare i piatti tipici con un bicchiere di Chianti o altri vini tra le etichette della carta. È possibile ordinare telefonicamente o su Whatsapp.
Enoteca Il Grappolo, Viale Eleonora Duse 16 – tel: 055602373
Vai alla pagina FB di Enoteca Il Grappolo per consultare il menu

L’osteria del calcio storico fiorentino

Una cena ispirata alla cucina tradizionale fiorentina è ciò che propone Osteria del Calciante - osteria che è un omaggio al calcio in costume, amato e celebrato in città - con il suo menu delivery: tra gli antipasti, c’è il paté di fegatini di pollo del paggetto; tra i primi, il tortello di patate al famoso ragù di gallo del contado fiorentino; tra i secondi, le braciole rifatte. Ma ci sono anche i piatti del giorno. Il servizio a domicilio è attivo dal lunedì al sabato, dalle 18 alle 22. Le consegne hanno un costo di 2 euro e sono gratuite con una spesa minima di 20. È possibile ordinare telefonicamente.
Osteria del Calciante, Borgo Allegri 68/r – tel: 0552479559
Vai alla pagina FB di Osteria del Calciante per consultare il menu

Il bistrot all’italiana

Tra i ristoranti tipici di Firenze, c’è senza dubbio Gilda Bistrot, tipico non tanto per gli arredi, che rimandano al gusto parigino, ma per i sapori. I piatti sono quelli della tradizione toscana e italiana, realizzati con gli ingredienti di produttori locali. Il menu a domicilio e d’asporto è ogni giorno diverso. I primi piatti parlano proprio toscano: crespelle alla fiorentina, pappa al pomodoro e tortelli mugellani ai carciofi. Oppure c’è l’opzione speciale, la Gilda beguette, imbottita di polpette, arista o quello che è a disposizione tra i secondi in menu. È possibile ordinare dal lunedì al sabato entro le 18, con ultima consegna o ritiro alle 20, su Facebook, al telefono o tramite mail a info@gildabistrot.it.
Gilda Bistrot, Piazza Ghiberti 40-42/r – tel: 0552343885
Vai alla pagina FB di Gilda Bistrot per consultare il menu
 



Ma mangiare è un’azione che coinvolge tutti e cinque i sensi, per questo farlo in loco, ha tutto un altro sapore. Sì, perché dei ristoranti tipici di Firenze centro storico si respira l’atmosfera, si apprezzano gli arredi e ci si sente a proprio agio con la cortesia e la simpatia del personale, che spesso è la famiglia stessa che gestisce il posto, tramandato di generazione in generazione. Insomma, tutto questo, a oggi, è solo un ricordo, per questo, per tenerlo vivo, pregustiamoci il ritorno in praesentia nei ristoranti e nelle trattorie per fiorentini veraci con questo articolo dell’inverno 2019.

Dalla trattoria tipica al ristorante con vista

(articolo di gennaio 2019)

Firenze e turismo vanno a braccetto. La città e soprattutto il suo centro storico sono associati a ristoranti acchiappaturisti, che propongono fumo negli occhi e niente sostanza. Insomma è facile perdersi tra le varie proposte. Ecco, allora, dopo aver parlato delle autentiche trattorie di Firenze, i ristoranti frequentati dai fiorentini, che, diciamocelo, in centro ci capitano sempre poco; ecco quelli scelti non solo dai turisti, che vogliamo consigliarti:

Il ristorante del Poggi
All’interno della magica cornice del Piazzale Michelangelo, La Loggia nasce in un edificio storico progettato da Giuseppe Poggi che ha ospitato poeti e scrittori. Oggi è un ristorante con un menù fedele alla cucina Toscana, di stagione, che include anche i piatti di mare e che gode di una vista mozzafiato grazie alla sua terrazza panoramica.

La trattoria romantica
Nel centro storico, in via del Corso, è dal 1980 che Il Paiolo serve piatti della tradizione con pasta fatta in casa e una Bistecca alla Fiorentina cucinata sul carbone dolce che quasi si scioglie in bocca. L’atmosfera poi, è più che romantica: quadri antichi, oggetti in legno, paioli in rame appesi e candele accese sui tavoli.

Toshi tra Firenze e il Giappone
A pochi passi dal Duomo, hai la possibilità di scegliere tra due locali gemellati gestiti da un ragazzo giapponese, Toshi. Il primo è una trattoria tipica toscana, Accadì, il secondo un ristorante di sushi, Iyo Iyo. Entrambi sono amati dai toscani non solo per l'accoglienza e il clima familiare, ma anche per i sapori. Da Accadì puoi scegliere tra numerose ricette della tradizione: gnocchi, pasta fatta in casa, baccalà alla livornese, la Fiorentina. Degna di nota anche la carta dei vini.
A Iyo Iyo invece la cucina è quello tipica giapponese (niente pacchianate da all you can eat). Toshi infatti, pur innamoratosi di Firenze, non ha dimenticato le sue origini. Iyo Iyo è tanto apprezzato da essere praticamente sempre pieno, ma una volta che ne assaggi i piatti non ti penti di aver aspettato un po’. Per chi è di fretta, c’è anche la possibilità del take away.

L'istituzione
Non lontano si trova un'istituzione a Firenze, Il Latini, dove sono stata iniziata alla cucina toscana. Il servizio di questo Esercizio Storico Fiorentino del centro è informale e il menu è recitato a voce. Te lo consigliamo per un'esperienza culinaria toscana a 360°, dove non manca mai un fiasco di vino rosso.

La trattoria in buca
Altre trattorie in centro dove i fiorentini amano andare, sono quelle "in buca", cantine sotterranee di palazzi storici dove puoi respirare la storia, tra cui Buca Poldo, letteralmente a due passi da piazza Signoria. Anche qui da padroni fanno i piatti della cucina tipica fiorentina, ma con il tocco personale dello chef.

La trattoria intima
Lontana dai circuiti turistici, seppure in pieno centro, anche Calandrino, trattoria vicino piazza San Marco, a conduzione familiare e dall'ambiente intimo e curato, dove puoi fermarti per mangiare piatti tipici toscani e della tradizione mediterranea. La trattoria è aperta a pranzo e a cena.

Il ristorante alla terza
Un ristorante che ha riscosso talmente successo tra fiorentini, da aprire ben 3 locali, è Tuscani 3, in zona piazza Signoria, specializzato nella bistecca alla Fiorentina. Apprezzabile l'attenzione all'ambiente e alla solidarietà, grazie alle varie iniziative a cui aderisce.

La fiaschetteria a prezzi contenuti
A pochi passi dal Duomo, Nuvoli è una delle più antiche fiaschetterie fiorentine del centro, dove passare per un bicchiere di vino e un crostino o un panino al latte con la crema di tartufo o accomodarti al piano inferiore per mangiare piatti casalighi toscani. I prezzi sono davvero contenuti.

L'osteria in Oltrarno
I fiorentini bazzicano l'Oltrarno, si sa. Per questo tra i ristoranti non turistici di Firenze del centro non posso non citare I' Brindellone, a San Frediano, osteria il cui nome è un omaggio al carro che ogni anno, a Pasqua, viene condotto da una coppia di buoi fino al Duomo, e da cui parte la colombina. Anche in questo caso la carne alla griglia è protagonista della tavola.

L'antica fiaschetteria 
Sempre in zona San Frediano si trova All'Antico Ristoro Dì Cambi, antica fiaschetteria aperta da due fratelli e ora gestita da due cugini, dove puoi assaporare i piatti fiorentini più tipici, tra cui non mancano le zuppe, frattaglie e la bistecca alla Fiorentina.



Questa sopra era la lista dei ristoranti tipici di Firenze fuori dai circuiti turistici del 2019. Alcuni, a oggi, in questo assurdo 2020, sono ancora chiusi e lo saranno ancora per un po’. Ma i modi per sostenere i locali della nostra bella Firenze ci sono: le consegne a domicilio, l’asporto e i dining bond - per una cena “quando sarà” sono un buon inizio per ripartire insieme e mangiare all’italiana come piace a noi.



Foto di copertina dalla pagina Facebook di Enoteca Il Grappolo
Foto di Trattoria Sergio Gozzi courtesy del locale
Foro di Enoteca Il Grappolo di Matteo Rovella
Altre foto interne dalle pagine Facebook dei locali
 

  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI
  • GOURMET IN PANTOFOLE
IN QUESTO ARTICOLO
×