Ti presento l’oste: le (quasi) celebrità di Roma

Pubblicato il 6 luglio 2020

Ti presento l’oste: le (quasi) celebrità di Roma

Ci sono locali a Roma che sono vere e proprie istituzioni. Ristoranti che non sono soltanto spazi in cui cibarsi, ma luoghi senza tempo che vivono della luce riflessa dei propri osti. Personaggi quasi mitologici che hanno saputo interpretare la cucina in modo sublime e che da decenni trasmettono la loro passione a qualsiasi avventore. Dal romano al turista straniero, dal curioso all’italiano amante della cucina. Ecco 10 locali dove i proprietari sono considerati come vere e proprie rockstar…

Dar Bruttone, il simbolo della romanità a San Giovanni

Oste Giuseppe a Roma è sinonimo di fedeltà alla tradizione romana. Un oste nel vero significato più profondo del termine, un uomo appassionato di cucina e un mattatore tra i tavoli del suo locale di San Giovanni. Il coronavirus ha costretto Giuseppe a un periodo di chiusura, ma adesso è tornato e oltre a garantire la massima sicurezza all’interno del suo locale ha attivato un servizio di delivery insuperabile. Lo slogan è: la cucina der Bruttone a casa tua ma bona come ar ristorante! A seconda dell’importo, in omaggio ciambelline al vino, 1 bottiglia di vino rosso, il pacco ricetta La tua carbonara e il pacco dispensa (1 litro olio extra vergine di oliva, 1 litro di olio di girasole, 1 bottiglia di vino). Il peggio è passato, l’oste Giuseppe è pronto ad accoglierti all’interno del suo ristorante a braccia aperte con i piatti più saporiti della cucina romana.
Dar Bruttone, Via Taranto 118, tel. 06 8902 4870

Dai Fratelli Mori, l'osteria con una marcia in più

Se c’è un locale che non finisce mai di stupire, quello è l’Osteria dei Fratelli Mori a Piramide. Un ristorante gestito con amore e passione da due fratelli, che in cucina possono contare sulla mano “fatata” della madre Giuliana. Il locale è pronto ad accogliere il numero adeguato di coperti e garantisce la massima sicurezza, ma vuole rimanere vicino a tutti. Per questo motivo, l’Osteria ha attivato uno strepitoso servizio di asporto e delivery. Un vero e proprio shop online dove è possibile perdersi in delizie culinarie di rara bellezza. Oltre alle pizze e alla mitica crostata di Mamma Giuliana, è possibile ordinare una strepitosa guancia di maialino, i saltimbocca, la trippa e le delicatissime polpette di bollito. Rimangono fuori dal delivery e dall’asporto i primi piatti, perché secondo i Fratelli Mori un buon piatto di pasta se magna solo al ristorante. Quindi non hai scuse, prenota subito un tavolo all’Osteria dei Fratelli Mori per tuffarti in una bella Carbonara da urlo…
Osteria dei Fratelli Mori, Via dei Conciatori 10, tel. 331 323 4339

MeAT, una trattoria dove la tradizione si mescola alla modernità

Non lasciarti ingannare dal nome. Il ristorante nel cuore del quartiere Portuense non serve soltanto carne ed è l’acronimo di Marco E Angelo Trattoria. Qui si degusta l’autentica cucina giudaico-romanesca: fritti, verdure, carne, primi piatti di carne e di pesce e gli inimitabili dolci della casa. L’oste che ti accoglie all’ingresso è Marco Piperno, un uomo dalla gentilezza rara che fatto della cultura (non solo enogastronomica) la sua ragione di vita. Il menu è una tela che viene dipinta ogni giorno dal gusto e dalla fantasia dei due soci, che cercano sempre di esaltare la storia e la cultura culinaria della comunità più antica di Roma con tocchi di modernità. La carbonara alla giudia (dove i petali fritti vanno a sostituire il guanciale) e la cacio e pepe con pistacchio sono solo due dei tanti esempi che si potrebbero fare. A cominciare dalla zuppa “vignarola” fatta con fave, piselli e asparagi freschi. Per ripartire alla grande dopo questa pausa non voluta, MeAT è proprio quello che ci vuole…
MeAT, Via Portuense 465, tel. 06 3105 8618

Sacro e Profano, il gourmet che non ti aspetti nel quartiere Appio

Nicola e Francesco non sono due osti qualunque. Sono persone che amano in modo smisurato il loro lavoro e che amano indagare il mondo culinario in tutte le sue sfaccettature. La cucina di Sacro e Profano spazia dai piatti forti della tradizione italiana a portate più elaborate. I piatti sacri non deludono le aspettative: pasta alla norma, carbonara e risotto speck e asparagi sono prelibatezze da gustare a occhi chiusi. Le portate profane sono momenti di estasi culinaria: ecco la cacio e pepe menta e lime e la carbonara di Gasperino, due piatti innovativi che stupiscono la vista e il palato. Fra i secondi spicca il Saltimbocca alla Profana, una rivisitazione succulenta di uno dei piatti più amati della cucina romana (al posto del girello viene usato il filetto). Il locale ha riaperto in massima sicurezza ed è pronto a regalare gioie…
Sacro e Profano, Via Siria 116, tel. 06 5513 6181

Zia Rilla, la regina della pasta fresca

Ci sono persone che non hanno bisogno di presentazioni. Zia Rilla è una di queste. Se si parla di pasta all’uovo fresca fatta in casa, non si può non parlare di lei. Enrica Sutrini. La pasta fresca, per lei, non ha segreti. Se esistesse un campionato mondiale, lei lotterebbe ogni giorno per contendersi il primo posto. Fettuccine, tagliatelle, tortellini, ravioli, lasagne. Ogni boccone è un assaggio di paradiso, ogni forchettata è estasi culinaria. Zia Rilla è la panacea quando ti senti arrabbiato con il mondo intero, è il luogo dove il sapore diventa piacere. Il locale ha riaperto in massima sicurezza ed è disponibile anche per chi lo volesse tutto per sé o per i propri amici. Perché se è vero che un bel piatto di pasta è sempre un’ottima soluzione ai problemi, Zia Rilla è il luogo giusto per dimenticarsi di averli avuti...
Zia Rilla, Via Famagosta 18, tel. 06 948 90418

Trattoria da Stefania, la buona cucina come a casa tua

Alcuni locali sono semplici ristoranti, altri sono luoghi che ci fanno sentire a casa e ci coccolano come se stessimo tra le mura domestiche. La Trattoria da Stefania è sicuramente uno di questi. Qualche anno fa Stefania D'Annibale e il marito Gianluca Misano hanno rilevato la gestione di questo locale e lo hanno trasformato in una alcova familiare dove si mangiano pietanze deliziose e dove si instaurano rapporti umani sinceri e genuini. L'accoglienza è calda ed è affidata alla gentilezza di Stefania, oste di un certo livello capace di far sentire a casa anche il cliente più ostico. Il suo benvenuto varia di giorno in giorno e può essere o una panzanella fresca di orto d’estate. La Trattoria da Stefania è il luogo ideale per deliziare il palato e per trascorrere il tempo con le persone che ci fanno stare bene. 
Trattoria da Stefania, Via Terni 29, tel. 0670303793

Taverna Cestia, 52 anni di storia a Piramide

Una famiglia con una passione smisurata per la cucina. Un ristorante fedele alla tradizione romana e capace di restituire sapori autentici. Ecco Taverna Cestia, un locale che da più di 50 anni propone la cucina romana di qualità. Leonardo, Luigi e Valerio Salvi sono tre osti meticolosi: per loro la qualità di ogni singolo prodotto è fondamentale, è il particolare che fa la differenza. Per questo motivo il guanciale di Amatrice proviene da una piccola produzione locale, la carne arriva dalla famossissima Macelleria Sartor di Testaccio e il pesce viene scaricato dalla Number One di Stefano Fiamingo, leader indiscusso nella fornitura di pesce per la ristorazione. Il locale ha riaperto in tutta sicurezza ed è pronto a regalare emozioni forti al palato. E se hai dubbi sui vini puoi sempre chiedere a Valerio, sommelier rinomato con una passione particolare per i vini naturali. 
Taverna Cestia, Via della Piramide 71, tel. 06 5743754

La storia, prima di tutto. Ecco cosa significa Isidoro al Colosseo

Roma è la culla della civiltà. Su questo non ci piove. E se dovessimo iniziare ad elencare i suoi monumenti, non basterebbe una vita intera. E poi ci sono le osterie simbolo della capitale, che rappresentano al meglio la romanità. Fra queste c'è l'Osteria da Isidoro, un locale che offre primi piatti di livello eccelso e piatti di pesce molto delicati. Ad accoglierti all'ingresso troverai i fratelli Muscianesi, osti nel senso più profondo del termine. Il ristorante è ospite di un palazzo che ospitava un antico convento del XVII secolo e l'atmosfera che si respira è quella dei grandi pranzi di luculliana memoria: primi piatti corposi e succulenti, secondi di carne ruspanti e pesce freschissimo che arriva direttamente da Anzio. Hostaria di Isidoro è un pezzo di storia vivente che racconta storie che non vogliono essere dimenticate. 
Hostaria da Isidoro al Colosseo, Via di San Giovanni in Laterano 59, tel. 06 700 8266

Bottega Trattoria De Santis, quando l'amore per la cucina romana è di famiglia

Tanti anni fa, la famiglia Taurino decise di aprire un ristorante a Roma. Una storia fatta di successi e di grandi soddisfazioni. Oggi, Federico e Davide stanno portando avanti il lavoro iniziato dal nonno e assieme al cugino Stefano Ciracì sono i gestori della Bottega Trattoria de Santis, un locale polivalente composto da una trattoria e da una bottega con caffetteria e pasticceria dolce e salata. Davide è lo chef della trattoria e ama guardare al futuro. La cucina del ristorante è in sintonia con la tecnologia attuale fatta di cottura a basse temperature e sottovuoto, termini familiari per tutta la famiglia Taurino che richiedono una formazione continua. Ogni difficoltà per Davide è una sfida, ogni giorno passato in cucina è un giorno speso per migliorarsi. Se vuoi capire qualcosa in più sulla sua concezione di cucina, vai in Bottega a gustare il maiale cotto a bassa temperatura... 
Bottega Trattoria de Santis, Via di S. Croce in Gerusalemme, tel. 06 702 8124

La gricia se fa così. Parola dei Cugini Perilli 

Testaccio è uno dei quartieri storici di Roma. Passeggiando per le sue vie, puoi respirare ancora e forte quel profumo di romanità che si sta perdendo un po' nelle strade più globalizzate del centro storico. Testaccio significa cugini Perilli, osteria storica che serve una versione più gajarda della gricia fatta con i tagliolini della casa, il guanciale tagliato a striscioline (e non a cubetti) e il pecorino romano. La porzione naturalmente è abbondante, come da tradizione. Ad ogni boccone, potrai capire perché l'osteria è aperta dal 1911. Ben 109 anni di storia e di passione che i Perilli, i gestori del locale, sono lieti di raccontarti...
Perilli a Testaccio dal 1911, Via Marmorata 39, tel.  06 5755100


Immagine di copertina: Pagina Facebook Osteria Fratelli Mori
Immagine Bottega Trattoria De Santis: Archivio 2Night 

  • GLI ADDETTI AI LAVORI
  • TENDENZE FOODIES
  • RISTORANTI E PIATTI TIPICI

scritto da:

Angelo Dino Surano

Giornalista, addetto stampa, web copywriter, social media manager e sognatore dal 1983. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

I 15 alimenti che fanno bene alla vista

L’80% delle informazioni che il cervello riceve quotidianamente sono visive. Cosa mangiare per migliorare e proteggere la vista?

LEGGI.
×