7 idee per fare regali di Natale online con prodotti tipici pugliesi

Pubblicato il 17 dicembre 2021

7 idee per fare regali di Natale online con prodotti tipici pugliesi

Ogni anno sempre la stessa storia con i regali di Natale: ci pensiamo tutto l’anno, cerchiamo di non ridurci all’ultimo momento con i pensierini per amici e parenti ma, come al solito, finiamo allo stesso modo.

Se quest’anno non ce la sentiamo di correre per negozi il 24 dicembre, lasciamo che sia la tecnologia ad aiutarci scegliendo, direttamente da internet, tutto ciò che la Puglia gourmet ha da offrire. Ecco come stupire con dei regali proprio diversi dal solito 100% made in Puglia.

Il classico dei classici: il panettone

Il mitico Pugliettone

Da Dolceria Sapone, pasticceria artigianale di Acquaviva delle Fonti, c’è solo l’imbarazzo della scelta, si può trovare un panettone per tutti i gusti, anche per quell’amico che non si accontenta mai. Il cavallo di battaglia che consiglio è assolutamente il “Pugliettone”, preparato con gli ingredienti tipici della nostra regione, dai fichi del Salento alla mandorla di Toritto e cotto in un piatto di terracotta, dopo essere stato adagiato su pampini di vite di uva Primitivo delle Tenute Chiaromonte. In terracotta fatta a mano è anche la speciale lanterna di terracotta con cui il Pugliettone è confezionato, la cui forma ricorda quella di un trullo. Insomma un regalo gourmet con cui la bella figura è assicurata. Disponibile nello shop online.

Le birre artigianali


Durante le feste anche gli amici che sono amanti della birra posso stare tranquilli e sperare in un regalo perfetto per loro. Dal Birrificio Bari l’artigianalità è assicurata così come i gusti particolari delle birre. La loro produzione si divide in tre linee: la “San Nicola", con la Lager "Nicolaiana", la Pilsner "Originale" e la "Arabica" realizzata in collaborazione con la torrefazione Caffè Saicaf. La linea delle Ipa chiamata "Mollo Tutto", con la Bionda e la Rossa. Infine c'è la linea delle Speciali con le ultime due arrivate, la Golden Ale "Cotta di Te" e la Blanche "Meridionale", dal profumo di note fruttate dovuto all'impiego di spezie locali. Un vero tripudio di gusti tutti da provare, e quale occasione migliore per farlo se non regalandone una selezione agli appassionati. C'è anche il panettone alla birra, tutto nello shop online.


A spasso per cantine virtuali


Tra gli amici capita sempre di avere un wine lover che ama girare per cantine e bere bene. Quest’anno non regaliamo la solita bottiglia che ci viene solo consigliata ma spediamolo in avanscoperta verso nuove realtà da bere.
A San Severo, città pugliese famosissima per il suo spumante, è possibile visitare la caratteristica cantina D’Araprì in pieno centro storico. Qui si snodano 1000 metri quadrati di sotterranei con tufi in bella vista, in cui riposano pregiate bottiglie da apprezzare in con un calice in mano.
Direttamente dal sito ufficiale di D’Araprì basta scegliere il percorso degustazione preferito perché ce ne sono diversi per gli amanti delle bollicine, quindi prenotare il giorno e il numero di visitatori che, causa Covid, non può superare sei persone. Per Natale regaliamo una gita fuori porta diversa dal solito.

Un'esperienza gourmet, da fruire quando si vuole


Una cena non è solo un piacere effimero che dura qualche ora, può diventare un evento da ricordare, soprattutto se questo è un regalo che sostituisce la solita sciarpa che tanto ha stancato. Sotto l’albero, quest’anno, mettiamoci una food experience da Sosò Vineria & Cucina a Giovinazzo.
È un regalo perfetto per chi vuole provare polpette in ogni declinazione possibile o chicche gustosissime. Ogni cena la si può costruire a tavolino, è proprio il caso di dirlo, studiando un percorso degustazione personalizzato in veste invernale e natalizia. Lasciamo che ci venga consigliata la formula giusta per "mangiare" questo regalo.

La Puglia autentica, recapitata a casa


Chi dice Puglia dice olio e su questo non c’è proprio nessun dubbio. Questo ingrediente, non più solo bene di consumo e protagonista dei pacchi da giù, diventa un regalo natalizio in piena regola.
Frantoio Fazio ci porta alla scoperta dell’artigianato locale con gli orcetti realizzati a mano per il frantoio e pieni di olio buono, l'ideale per un pranzo che parli di Puglia a 360 gradi.
Acquistando le diverse box proposte nello shop online ci sono anche altre idee da cogliere letteralmente al volo. Per soddisfare la voglia di “oro verde” sono disponibili simpatiche boccette di oli aromatizzati in formati quasi da borsetta. È il caso di dire che ce n’è proprio per tutti i gusti.

La tradizione del panettone artigianale


Sotto l’albero non deve mai mancare un panettone e, mai come nel 2021, è gourmet e dai gusti più insoliti. Per un pensiero graditissimo e come gesto di condivisione, l’idea di regalarne uno artigianale non è mai sbagliata.
Quest’anno ci pensa Leonardo Mallardo di Quattropassi Ristorante e Pizzeria a Corato, a donare un’esperienza gourmet. Tra i gusti classici o con un tocco brioso di cioccolato, il soffice dolce, non proprio tipico del Sud Italia, si distingue per un gusto mai piatto.
Per sapere come ricevere a casa il panettone firmato Quattropassi basta scrivere un messaggio privato sui profili Facebook o Instagram del locale e attendere le istruzioni per spedire il morbido dono sotto l’albero di chi vogliamo.

Il vino che parla di Puglia


Come si sceglie un vino? A questa domanda ognuno può dare la sua interpretazione, però se stiamo cercando qualcosa che parli proprio di Puglia, il Nero di Troia è la risposta. Per il Natale 2021 mettiamo tra i doni anche un pezzo di “territorio” quello bello, quello pugliese.
Cantina Madri Leone, nuova realtà della Daunia, propone la sua declinazione di Nero di Troia senza sovrastrutture ma di grande eleganza. Una bottiglia di rosso o rosato in purezza, diventa subito la vera protagonista di ogni tavola festiva e non. Dallo shop online è possibile acquistare ogni declinazione del vitigno e avere una confezione regalo personalizzata.


La foto di copertina è di 2night, shooting di Claudia Amato per Frantoio Vincenzo Fazio.
Le foto interne sono tratte dalle pagine facebook dei posti citati.

 

  • VOGLIO FARE LA MIA FESTA

scritto da:

Serena Leo

Amo raccontare il vino e il cibo, mia croce e delizia. Sono costantemente alla ricerca di proposte gourmet “sartoriali” esaltanti. A tavola, come nella vita, desidero che il mio calice sia sempre pieno e che i commensali siano allegri e appassionanti.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

La Top 10 dei migliori ristoranti per Forbes (a cui inviare lettere d'amore)

Lettere d'amore di Forbes ai ristoranti lodevoli ma in difficoltà. Ecco la Top 10. 3 sono italiani.

LEGGI.
×