Tornare a guardare il cielo seduti a tavola: cosa mangiare e cosa bere all'aperto a Bari

Pubblicato il 19 maggio 2021

Tornare a guardare il cielo seduti a tavola: cosa mangiare e cosa bere all'aperto a Bari

Ogni città è meravigliosa a modo suo, con panorami, paesaggi, particolarità e prodotti tipici. Ciò che viene spesso trascurato è il suo “affaccio” sul cielo. Alziamo lo sguardo solamente quando c’è un bel tramonto, eppure le vie, i palazzi e gli alberi ci regalano dei piccoli quadretti che ci sono tanto mancati durante il lockdown. 

Un hamburger che tira su



Pranzo e cena di sostanza: Hop! è anche un invito a tirarsi su, a ricominciare a mordere la vita un pezzetto alla volta (anche per i vegetariani perchè sì, in un pub del genere è possibile tutto senza accontentarsi della solita insalatina). Giusto per citarvi qualcosa dal menu, che potrebbe parlare da solo, ecco le loro “burratine ubriache” (due burratine con birra spalmabile, melanzane a funghetto su fetta di pane tostato). Hot dog veg con würstel veg sbalorditivo, pane filoncino bretzel, crema di carrciofi, cipolle caramellate. Se invece hai saltato la colazione e vuoi andare dritto al punto, vai sul piatto berlinese con cinque salsiccette di Berlino grigliate con crauti e pancetta sfumati alla pils, patate a sfoglia, cipolle caramellate e bbq al curry (o magari lo dividi).
Aperti tutti i giorni dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 18.00 alle 22.00.
Hop, via G. Devitofrancesco 11. Tel: 3205647668.

Un cocktail sicuro a tutte le ore


Come fai a dire a un locale con questo nome di stare chiuso e, soprattutto per la storia, fermo con l’asporto e il domicilio? L’Open, è il mio posto del cuore, che riesce a farmi sentire al sicuro come in un rifugio isolato dal caotico rumore della città. Sveglia di buon ora l’Open apre le sue porte alla colazione, ai ritmi di tutti, da chi torna in ufficio in tutta fretta, ai ritardatari e agli amanti del brunch. Via con aperitivi, spritz, appuntamenti che poi si prolungano fino al pranzo (idem con la cena).
Aperti dalle 7.
Open Cafè Viale Papa Giovanni Xxiii 38/B. Tel: 0809752584.

Un piatto di crudo fatto come dio comanda


La cordialità del team Le Veronique mi mancava davvero tanto: non c’è delivery o asporto che regga, una chiacchierata con loro è il contorno perfetto per un ritorno davvero molto piacevole. Si ritorna nei due dehors di Poggiofranco, sia a pranzo che a cena, con le loro alternative anche senza glutine e senza lattosio. Giusto per mettere d’accordo tutti in un classico pranzo da weekend ci pensa il crudo di mare… bello abbondante mi raccomando!
Le Veronique Poggiofranco, via Mazzitelli, 266. Tel: 080 7986260.

Un piatto di carnazza e un bicchiere di vino


Una delle riaperture, per me e sicuramente non solo, più attese è quella del ristorante Carnivora. Il nome potrebbe oscurare tutta la vastità delle leccornie presenti nel menù: ci sono sì le specialità di carne, ma anche di pesce e ottime alternative per chi ha richieste alimentari particolari. A tutto questo si aggiunge una raffinatissima carta vini, vasta e ben curata con cadenza regolare. Ci si reinventa, si sperimenta, si riparte più grintosi di prima: non è l’effetto zona gialla, ma l’energia insita in un locale che, nello stesso nome, fa della diversità il suo punto di forza: de gustibus? Non disputandum est!
Carnivora de gustibus carnis, via Giuseppe Garibaldi 15. Tel: 3207483310.

Una pizza un po' speciale a due passi dal mare


A due passi dal mare, in una posizione sicuramente privilegiata rispetto a tutto il resto della città. Il nome non inganna, e infonde la cultura del bello anche nella cucina. Il Belvedere di Santo Spirito ha aperto le sue porte (si fa per dire perché la maggior parte del locale si sviluppa in un freschissimo piazzale semi coperto) alla bella stagione, agli aperitivi, al pranzo e alla cena. La gioia che si prova ad ordinare un piatto di crudo di mare, guardando le onde infrangersi sugli scogli penso che sia alquanto poetico.
Aperti a pranzo e a cena 
Pizzeria Ristorante Belvedere, Lungomare Cristoforo Colombo, Santo Spirito (Bari). Tel: 0803849809 e 3405485641.

Un calice di vino e una bella storia


Una cucina fatta per completare la vasta selezione di vini accuratamente selezionata secondo la loro filosofia. Non una semplice enoteca, ma un piccolo angolo di paradiso pronto a riportarci con i piedi per terra, ma la testa per aria, mentre si fantastica su storie e racconti che hanno inizio con un calice di vino. Un’enoteca naturale dove il vino non è un contorno ma il vero protagonista, ora che dobbiamo tutti, ancora una volta, imparare a goderci ciò che di buono può regalarci il mondo. Est Vineria, Enoteca naturale, ha una cucina sbalorditiva, che segue quel filo conduttore tra natura, local e materie prime eccellenti.
Est vineria Enoteca naturale con Cucina, via toma 81-83 Bari. Tel: 0809904796.

Una puccia e una birra ghiacciata

La voglia di riaccendere i motori di questo locale è più forte di qualsiasi chiacchiera: ora si torna a fare sul serio, prendendo la riaperture come una bella sfida. L’Ex Salumeria Food and Beer  con il suo affaccio diretto su una delle piazze principali di Santo Spirito, ha riaperto in grande stile, sfornando pucce e spillando birre a più non posso. Quanto mi mancava tutto questo! Giusto per farti venire un po’ di fame, ti racconto un po’ la loro puccia “mamma Maria”. La fanno con salsa di pomodorino datterino fatto in casa, polpetta di carne di bovino e fresco fiordilatte.
Ex Salumeria Food&Beer, Lungomare Cristoforo Colombo, nr. 68-70 Santo Spirito (Bari). Tel: 3495789831.



Foto di copertina Gaga Jovanovich per 2night (Open Cafè). Foto interne di Hop! e Belvedere di 2night, shooting di Gaga Jovanovic. Le altre foto interne sono delle pagine facebook dei locali.
 

  • MANGIARE ALL'APERTO
  • APERITIVI MEMORABILI

scritto da:

Federica Scaramuzzi

Sarà banale, ma adoro la pizza e i gattini del web. In compenso sono alla ricerca di locali insoliti e originali. Dalla Murgia alla Laguna.. sono cacciatrice ufficiale di hidden gems! Odio il piccante e adoro la pasta al forno barese (originale) di mia nonna Graziella.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Un italiano nella top ten mondiale dei migliori ristoranti con menu green

Ovvero, i migliori ristoranti che dedicano parte dei propri menu a piatti preparati con frutta e verdura locali di stagione.

LEGGI.
×