Mestre romantica: 10 locali per una cena di San Valentino memorabile in città e dintorni

Pubblicato il 2 febbraio 2022

Mestre romantica: 10 locali per una cena di San Valentino memorabile in città e dintorni

Ci sono gli amori appena nati e quelli che durano da una vita; i romanticoni sdolcinati (quelli che fanno vomitare i single, per intenderci) e quelli porcellini, che cercano il piccante in ogni situazione (e in ogni piatto). Esistono tante sfumature di amore ma, una volta che capisci qual è il tuo, la scelta del locale per la cena romantica di San Valentino è scontata se sei a Mestre e dintorni, comprese Marghera, Chirignano, Mirano, Scorzé, Noale, Riviera del Brenta

Sappi che, se cerchi un luogo dove portare l’amante, sei nel posto sbagliato, perché per una volta, in questo San Valentino mestrino, voglio fare la seria e parlare solo a chi crede nel vero amore, compreso quello per la buona tavola.  

Se vuoi la cornice romantica della storica villa seicentesca 


Nella cornice di una villa veneta seicentesca, dove pane, pasta e dolci vengono fatti in casa e dove la cucina è sì contemporanea e sofisticata ma pure di sostanza, l’illuminazione a goccia crea l’atmosfera intima e romantica della tua cena di San Valentino. Per il 14 febbraio, Villa Fini propone il proprio menu stagionale alla carta (di mare, di pesce, vegetariano), preparato con prodotti locali, coltivati nelle campagne veneziane e limitrofe, ma anche un percorso di mare, studiato ad hoc per gli innamorati, a 70 euro a persona: entree di benvenuto in finger food con calice di champagne; ostrica con frutto della passione, foglia d’ostrica e bon bon di vodka; spuma di patate con baccalà allo zafferano e caviale; cuoricini ripieni di scampi su purea di zucca e liquirizia; piovra scottata con cacciucco leggero e patate viola; dolce incontro tra cioccolato e lamponi; caffè; il tutto accompagnato da chardonnay Italo Cescon e acqua. 
Il menu di San Valentino
Ristorante Alla Villa Fini. Via Martiri della Libertà 27 - Dolo (Ve) Tel: 0415289449

Se vuoi puntare sul sicuro: sul ristorante degli innamorati 


Sarà che, per parentela, frequento spesso Dolo, ma con i suoi inserti in legno, gli specchi d’epoca alle pareti, i fiori a centrotavola (rose rosse per il 14 febbraio) e i vasi in vetro pregiato, il ristorante Dò Mori vicino allo Squero è sempre stato un degno suggerimento per i primi appuntamenti. La carta “Be Mine Valentine”, ovvero ‘Sii il mio/a’ Valentino/a’, è fatta di pesce fresco, secondo gli alti standard qualitativi del locale, e costa 55 euro a persona: capasanta grigliata con crema di patate e riduzione al balsamico; tagliolini all’astice e pomodorino giallo soleggiato; branzino su vellutata di piselli con verdurine di stagione; bacio d’amore (e già il nome del dolce mi ha conquistata) ricoperto di cioccolato con mousse al caramello salato e arachidi pralinato. Coperto, acqua e caffè sono inclusi. 
Dò Mori Dolo Ristorante. Via Garibaldi, 40 - Dolo (Ve). Tel: 3248078813

Se per una sera vuoi sentirti un re o una regina 


A due passi dal centro di Mira, il Re di Quadri non smette mai di incantarmi con la sua location elegante e tranquilla, la raffinata lavorazione delle materie prime e un corrispettivo economico del tutto bilanciato. Nella serata di San Valentino, con 60 euro a testa, godi di tre antipasti tra scampi crudi, salmone marinato, insalata di crostacei con astice, scampi, gamberoni; di un risotto con gamberi ai colori dell’orto e scampi marinati con zenzero e lime; del turbante di branzino in crosta di pistacchi di Bronte su lettino di radicchio trevigiano e vellutata di rapa rossa. La cena romantica all’insegna del pesce si conclude con la famosa millefoglie al mascarpone e fragola del ristorante, caffè compreso, ed è accompagnata da una bottiglia di prosecco ogni due persone e acqua. 
Il menu di San Valentino
Re di Quadri. Via Nazionale, 26 - Mira (Ve). Tel: 0414266235 / 3480931871

Se vuoi abbandonarti a nuove esperienze sensoriali e gustative


Se non a San Valentino, quando? Quand'è che ti butti e ti affidi alla cucina del Dime Bistrot, dove ogni piatto trova il suo perfetto abbinamento vinicolo grazie alla guida esperta di Marta? Quand'è che ti lasci trasportare in uno dei percorsi enogastronomici che la cucina sperimentale e creativa offre? Ovviamente, tutto varia a seconda della disponibilità del mercato e della stagionalità delle materie prime, che sono territoriali e locali, ma pure dell’estro dello chef. Devi sapere che qui ogni giorno si vive un'esperienza sensoriale unica. A San Valentino, con il tuo lui o la tua lei, queste emozioni sono ancora più amplificate, quindi immagina cosa potresti provare, perché al DiMe le invenzione e le idee (e gli amori) si realizzano. Il Gambero Rosso 2021 approva. In foto, capesante, topinambur, crudo 60 mesi e liquirizia per un bilanciato incontro tra terra e mare. 
Dime Bistrot. Via Colombara, 42 - Marghera (Ve). Tel: 041923786

Se vuoi la cena romantica dello stellato Michelin


Dietro ogni cosa, animata o inanimata che sia, c’è una storia. La storia del ristorante San Martino, con le sue lampade sospese e le sedie in legno e pelle, è una storia d’amore per la cultura e l’eccellenza enogastronomica. Nel 1992, da osteria rinasce cucina rinomata e nel 2014 arriva la prestigiosa Stella Michelin, vinta grazie alle rivisitazioni della tradizione culinaria veneta, alla stagionalità delle materie prime, all’estro dello chef. Li ritrovi anche nel menu dedicato agli innamorati, che comincia con un aperitivo a base di champagne Grand Cru con ostrica Gillardeau numero 3 e un antipasto (amuse-bouche) di cruditè di capesante con crema affumicata al cocco. A seguire, gli insoliti dettagli di gusto del San Martino, per un prezzo totale di 260 euro a coppia. Qui ci si innamora per forza. 
Il menu di San Valentino
Ristorante San Martino. Piazza Cappelletto, 1 - Scorzè (Ve). Tel: 0415840648 / 3201609940

Se vuoi l’atmosfera intima dello storico mulino accanto al fiume


Da Perbacco San Valentino è alla carta, pur non mancando piatti particolari dedicati alla serata, ma senza obblighi o costrizioni: puoi mangiare ciò che vuoi. Ci sono due sale: una con un caldo caminetto in pietra e travi in legno a vista (legno originario del mulino settecentesco dal quale il locale è stato ricavato) e una con mobili antichi, lampadari in ferro battuto accesi da candele, grandi finestre che danno sul fiume. Il trionfo del pesce povero (azzurro) della tradizione veneziana percorre tutto il menu, che include anche proposte di terra e vegetariane. Se Perbacco continua a essere citato nelle migliori guide enogastronomiche, come il Gambero Rosso e la Guida Michelin, un motivo c’è e sicuramente la cantina con oltre 400 etichette è una di queste. Sento amore nell’aria, perbacco!
Ristorante Perbacco. Via Moglianese, 37 - Scorzè (Ve). Tel: 0415840991

Se vuoi il top che raddoppia: sia bistrot sia gourmet 


A novembre è arrivato il premio Gambero Rosso 2021, a gennaio l’inaugurazione dello spazio gourmet dedicato agli amanti dell'alta cucina (io presente all’appello!). Di Rocco Bistrot non ha un menu specifico per la cena di San Valentino, ma propone se stesso (e la sua classe) così com’è: nella veste di bistrot di cucina tradizionale giovanile (di terra, di mare, vegetariana) e, appunto, nella sua nuova veste gourmand. I fuori menu, variabili a seconda del periodo dell’anno, quindi della stagionalità e disponibilità delle materie prime, completano la scelta delle pietanze della tua cena romantica, circondato/a da un’atmosfera contemporanea, sofisticata, con mattoni a vista e, all’esterno, un ampio e rilassante giardino. 
Di Rocco Bistrot - Ca’ Matta. Via Ca' Matta, 15/17 - Noale (Ve) Tel: 0418892058

Se vuoi un appartato e fiorito angolo di raffinatezza


«Un inaspettato angolo di eleganza nella campagna veneta, unito a tocchi di calda rusticità; tanto pesce cotto in sala allo spiedo e un celebre risotto con i gò (pesce di laguna)»: parola di Guida Michelin. Nel raffinato Ai Tre Garofani troverai un menu dedicato alla serata di San Valentino, ma i piatti si conosceranno pochi giorni prima del 14 febraio, se non addirittura il giorno prima, in base a ciò che il mercato del pesce offrirà, il che mi sembra una buona garanzia di qualità. Qui, comunque, puoi farti un’idea della carta del ristorante. Posso, però, dirti con certezza che Renzo e Michela e la loro cordialità non mancano mai; che le piante e i fiori, le luci soffuse, il design curato nei minimi dettagli garantiscono una serata romantica, rilassante e piacevole, anche per le papille gustative.
Ristorante Ai Tre Garofani. Via Asseggiano, 308 - Chirignago (Ve). Tel: 041991307

Se vuoi l’intimità della tavernetta 


A la Scuea non esiste un menu dedicato a San Valentino, perché dipende da cosa si troverà al mercato. Qui, infatti, il pescato è sempre fresco e, si sa, il mare è imprevedibile. Ci sono sempre antipasti crudi (ostriche fin de claire o belon; ​variazione di carpacci tagliati a coltello e bis di tartare) e cotti, primi e secondi (e una carta dei vini niente male), ma alcune proposte variano – si levano, tornano, si aggiungono. La tavernetta è intima e raffinata, decorata con arredi essenziali, sedie imbottite e parquet. Le intenzioni sono chiare: «curare e soddisfare i vostri palati, senza costrizioni e formalismi, nella totale semplicità», perché l’amore è spesso nelle piccole cose semplici. Per curiosità, sappi che “scuea” è la scodella che nelle osterie di una volta si usava per bere il vino Clintón.
Ristorante Taverneta a la Scuea. Via Filiasi, 91 - Mestre (Ve). Tel: 0415042151 / 3385643648 

Se vuoi la tradizione della campagna Slow Food


Anche se ci vengo spesso per serate informali, la Trattoria Il Sogno è una delle mie location preferite pure per la cena di San Valentino. Non ci saranno menu particolari per il 12 febbraio, ma amo la genuinità della carta di questa trattoria, una di quelle che ancora conserva la tradizione della gallina padovana in saor, della sopressa de casada con le verdure all'agro coltivate in casa, dei bigoli freschi con le tre salse (ragù di guancetta tagliato a coltello; burro aromatizato alle erbette; pomodoro San Marzano), della trippa in umido, dei fagioli borlotti all'uccelletto, del carrello dei bolliti. Con i suoi prezzi competitivi e i suoi sapori, ha conquistato la chiocciola Slow Food 2022 e la menzione nella guida Osterie d’Italia. Nella quiete della campagna miranese, il bacio scatta di sicuro. 
Trattoria Il Sogno. Via Vetrego, 8 - Mirano (Ve). Tel: 0415770471 / 3478197037


Foto interne dalle pagine Facebook dei rispettivi locali
Foto di copertina dalla pagina Facebook della Taverneta a la Scuea

  • RISTORANTI ROMANTICI
  • SAN VALENTINO

scritto da:

Giulia Cescon

Ho un superpotere: mi circondo di ritardatari cronici pur essendo sempre in anticipo. Amo il lunedì, non mi piace la birra e mi sveglio sempre dopo il primo squillo di sveglia. La normalità è sopravvalutata.

IN QUESTO ARTICOLO
POTREBBE INTERESSARTI:

​Stessa spiaggia, stesso mare. Stesso stabilimento balneare! Premiati i migliori del 2022

Mondo Balneare assegna gli oscar delle spiagge italiane, giunti alla settima edizione.

LEGGI.
×